Motogp: sfiorato di nuovo il podio tricolore

Ottima gara per Rossi, seguito da Dovizioso e Cruthclow, beffa per Iannone all’ultima curva

pubblicato il 20/04/2015 in Sport da Danilo Di Laudo
Condividi su:
Danilo Di Laudo

Il Dottore torna a vincere. Questa è la sintesi brevissima di una gara a dir poco emozionante svoltasi sul circuito argentino di Termas de Río Hondo. Importantissima la scelta degli pneumatici che ha inciso sulla performance delle moto sin dal primo giro.
Marc Marquez ha infatti da subito fatto il vuoto alle sue spalle mentre si infiammava la bagarre tra le due Ducati ufficiali di Iannone e Dovizioso e le Yamaha di Lorenzo e Rossi. Sia il cabroncito Marquez che le moto di Borgo Panigale avevano deciso di optare per le gomme morbide mentre gli yamahisti per la mescola più dura. La scelta del dottore si è rivelata vincente visto che non ha sofferto di problemi di aderenza risalendo posizione dopo posizione la classifica.

Peccato che sia arrivato su Marquez ‘troppo presto’ e che sia successo l’irreparabile con troppo anticipo rispetto alla fine della gara. Infatti mancavano poche tornate quando Rossi ha affondato l’attacco al coriaceo Marquez che ha ovviamente cercato di difendere la posizione seguendo una traiettoria impossibile e finendo per tamponare il pilota di Tavullia. Rossi è stato infatti estremamente fortunato visto che è riuscito a rimanere in sella a differenza del campione del mondo in carica che è rovinato a terra spianando la strada all’italiano.

Intanto anche le Ducati stavano accusando la stanchezza delle gomme infatti sono rimaste e debita distanza senza poter attaccare la prima piazza e precedendo un rinato Cal Cruthclow. Si è sperato in un bis del podio tricolore del Qatar sfumato proprio negli ultimi metri quando il pilota inglese di casa Honda ha portato l’attacco ai danni di Andrea Iannone che ha dovuto accontentarsi solo della seconda posizione.

Di seguito l’ordine di arrivo e la classifica generale

1 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 173.3 41'35.644
2 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 172.9 +5.685
3 Cal CRUTCHLOW GBR CWM LCR Honda Honda 172.7 +8.298
4 Andrea IANNONE ITA Ducati Team Ducati 172.7 +8.352
5 Jorge LORENZO SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 172.6 +10.192
6 Bradley SMITH GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 171.9 +19.876
7 Aleix ESPARGARO SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 171.6 +24.333
8 Pol ESPARGARO SPA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 171.4 +27.670
9 Scott REDDING GBR EG 0,0 Marc VDS Honda 170.9 +34.397
10 Maverick VIÑALES SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 170.9 +34.808
11 Danilo PETRUCCI ITA Pramac Racing Ducati 170.5 +40.206
12 Jack MILLER AUS CWM LCR Honda Honda 170.4 +42.654
13 Hector BARBERA SPA Avintia Racing Ducati 170.4 +42.729
14 Loris BAZ FRA Athinà Forward Racing Yamaha Forward 170.3 +42.853
15 Stefan BRADL GER Athinà Forward Racing Yamaha Forward 170.3 +43.037
16  Nicky HAYDEN USA Aspar MotoGP Team Honda 170.3 +43.252
17  Eugene LAVERTY IRL Aspar MotoGP Team Honda 170.3 +43.400
18  Mike DI MEGLIO FRA Avintia Racing Ducati 170.3 +43.808
19  Alvaro BAUTISTA SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 170.2 +44.878
20  Marco MELANDRI ITA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 169.4 +56.236
21  Karel ABRAHAM CZE AB Motoracing Honda 169.0 +1'03.371
22  Alex DE ANGELIS RSM Octo IodaRacing Team ART 168.6 +1'08.444
Non classificato
  7 Hiroshi AOYAMA JPN Repsol Honda Team Honda 170.5 1 Giro
  93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 173.3 2 Giri
  68 Yonny HERNANDEZ COL Pramac Racing Ducati 170.6 19 Giri

Calssifica Generale

Valentino ROSSI Yamaha66
2Andrea DOVIZIOSO Ducati60
3Andrea IANNONE Ducati 40
4Jorge LORENZO Yamaha37
5Marc MARQUEZ Honda36
6Cal CRUTCHLOW Honda34
7Bradley SMITH Yamaha28
8Aleix ESPARGARO Suzuki22
9Pol ESPARGARO Yamaha15
10Maverick VIÑALES Suzuki15
11Danilo PETRUCCI Ducati15
12Dani PEDROSA Honda10
13Scott REDDING Honda10
14Hector BARBERA Ducati8
15Yonny HERNANDEZ Ducati6
16Jack MILLER Honda6
17Hiroshi AOYAMA Honda5
18Nicky HAYDEN Honda3
19Loris BAZ Yamaha Forward2
20Stefan BRADL Yamaha Forward1
21Alvaro BAUTISTA Aprilia1

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password