12 vittorie consecutive per la Juventus

Grandi esultanze, ieri, dopo la vittoria contro la Sampdoria

pubblicato il 19/01/2014 in Sport da Angela Menna
Condividi su:
Angela Menna

La Juventus, ormai, fa parte di un club particolare. Il 2013 è stato un anno propizio per i bianconeri, che con Bayern Monaco, Manchester City e Barcellona, hanno sempre vinto in casa. Zero punti per le avversarie. Ieri sera, anche la Sampdoria si è arresa. L'atteggiamento di questa squadra sorprende la Juventus, che va in vantaggio con Vidal in contropiede e raddoppia con Llorente su angolo: gran colpo di cabeza dello spagnolo. Ma i blucerchiati sono lì. Costringono, con Mustafi, Buffon a una grande parata e segnano grazie a un’autorete di Barzagli. Nonostante il rigore conquistato da Vidal, nel secondo tempo, è la Sampdoria a tirare più in porta, dopo una fuga verso Da Costa, fallita da Llorente. Buffon salva prima su De Silvestri, poi su Regini, ma Gabbiadini è lì in agguato a spingere in rete la palla. Il giocatore, per metà bianconero, colpisce la traversa con una mirabile conclusione da fuori. L’ansia bianconera è palpabile. La tattica della Sampdoria è conosciuta, visto che è stata l'unica formazione a battere la Juve per due volte, nel 2012-13.

A placare l’effervescenza doriana, ci pensa Paul Pogba, con una delle conclusioni, da fuori. La Juventus fa 12, ma le ultime due prestazioni, a parte il largo risultato finale, non sono esenti da osservazioni. Conte, perà, continua a tenere tutti sul pezzo, a rimettere a posto anche prestazioni non del tutto performanti.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password