Calcio Serie A in attesa dei posticipi di oggi e domani la sedicesima giornata d' andata prende forma

Inter-Genoa oggi alle 20:45 Fiorentina-Sassuolo domani alle 19 e la classicissima Roma-Milan domani alle 21 completeranno la giornata

pubblicato il 11/12/2016 in Sport da Nicola Biagi
Condividi su:
Nicola Biagi

Si conclude in parte oggi la sedicesima giornata di Serie A del girone d' andata, in attesa dei posticipi di oggi alle 20:45 tra Inter e Genoa, quegli di domani alle 19:00 tra Fiorentina e Sassuolo con alle 20:45 la classicissima Roma-Milan che concluderà di fatto l' intera giornata. Negli notifico di Sabato due vittorie entrambe per 2-1, la prima nella gara giocata alle 18:00 tra Crotone e Pescara, dove i Calabresi all' Ezio Scida hanno battuto il Pescara in uno scontro diretto per la salvezza.

Crotone che scavalca il Pescara in classifica e sale a quota 9 al terzultimo posto mettendo nel mirino l' Empoli, quartultimo sul quale fare la corsa e puntare il tutto per tutto cercando la permanenza in Serie A anche nella prossima stagione, il campionato è ancora lungo e tutto può succedere. Altra vittoria importante quella della Lazio fuori casa a Genova contro la Sampdoria, con lo stesso punteggio di 2-1.

Biancocelesti che restano a quota 31 insieme al Napoli, staccati di un punto da Roma e Milan che hanno una gara in meno e a -8 dalla Juventus, sempre in corsa per la qualificazione alle prossime coppe europee. Oggi invece la domenica di Serie A si è aperta con la scorpacciata di gol del Napoli nel Lunch Match contro il Cagliari al Sant' Elia. Cinque a zero e festa del gol per gli uomini di Sarri, proprio quando sembravano aver palesato una certa sterilità nel reparto offensivo. Una vittoria importante su un campo difficile quello del Cagliari, che tiene saldamente legato il Napoli al treno di testa.

Cade a sorpresa alle 15:00 sotto i colpi di un Udinese in grande spolvero la sorpresa Atalanta, una battuta d' arresto che può starci per la "Dea" capace soltanto di pareggiare in apertura di ripresa, dopo essere andata sotto di un gol e subire poi l' uno-due friulano che chiude la gara sul 1-3 per l' Udinese. Udinese che si leva dalle zone calde della classifica, grazie al secondo successo di fila, andando a quota 21, bergamaschi sempre a ridosso della zona Europa, ma con 2 punti da recuperare dopo le due sconfitte consecutive, casualmente con due squadre in maglia bianconera.

Pari a reti inviolate per Bologna ed Empoli sempre nel blocco delle 15 di oggi, un punto che ridà respiro all' Empoli dopo due sconfitte consecutive, biancoazzurri adesso a quota 11, ma che non fa decollare il Bologna in affanno dopo due sconfitte consecutive. Perde nuovamente il Palermo alla nona sconfitta consecutiva, stavolta in casa contro il Chievo Verona. Un Palermo che sembra aver imboccato la via della B, subisce senza riuscire a reagire la manovra clivense che grazie a due gol uno per tempo porta a casa i tre punti. Chievo che sale a quota 22, Palermo sempre più ultimo a quota 6, adesso vero fanalino di coda del torneo, probabilmente ancora la cura Corini non ha prodotto effetto, sperando che lo faccia quando non sia troppo tardi.

Perde il Torino nel derby contro la Juventus alle 15 giocato all' Olimpico Grande Torino per 1-3, i granata dopo essere passati in vantaggio al 16' con Belotti subiscono il pareggio juventino al 28' con Higuain. Juventus e Torino che non riescono ad affondare il colpo del K.O. in una gara giocata sul filo del rasoio fino all' 82' quando Higuain trova il gol del raddoppio bianconero, e al 92' Pjanic chiude la gara per il definitivo 1-3. Juventus che riprende saldamente il comando della classifica, andando a più 7 su Roma e Milan con una gara in meno di fronte nelll' ultimo posticipo di domani e che saranno costrette ad annullarsi a vicenda.

Nessun dramma per il Torino, se non il rammarico di aver perso la partita più importante della stagione a livello di tifoserie e di prestigio. Un derby amaro che però lascia sempre aperte le speranze di qualificazione per le competizioni europee e non macchia il bel campionato fatto finora dalla squadra granata. Adesso spazio ai tre posticipi e per sapere alla fine dal risultato di Roma-Milan chi sarà la vera anti Juve della stagione.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password