Primo caso al mondo: donna partorisce dopo un trapianto di utero

Madre e piccolo sono a casa e stanno bene

pubblicato il 04/10/2014 in Scienza e Tecnologia da Lucia Di Candilo
Condividi su:
Lucia Di Candilo

Per la prima volta nella storia della medicina una giovane donna ha messo al mondo un bambino dopo un trapianto di utero. A svelare questo primato è stato un noto medico svedese, Mats Brannstrom, professore di ostetricia e ginecologia presso l'università di Goteborg. 

Il medico, Mats Brannstrom, ha riferito che la giovane 36enne era nata senza utero pur avendo ovaie in perfetta salute, una sindrome che in letteratura medica si registra in un caso ogni 4500 donne.

Alla neomamma, di cui non è stata svelata l'identità, è stato donato l'utero da un'amica di famiglia di 61 anni, in menopausa da 7 anni. L'operazione è durata circa 10 ore ed è stato un intervento abbastanza delicato. Dopo un anno dall'operazione è stata effettuata la fecondazione in vitro. Il bambino è stato concepito con ovuli della paziente e con sperma del partner. All'inizio della gravidanza la donna ha accusato principi di rigetto che sono stati superati con i famaci. Lo scorso mese il piccole è nato prematuro ma in salute. Ora sia il bimbo che la madre sono a casa e godono entrambi di perfetta salute. 

 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password