Nuova rivoluzione nei social Network: WhatsApp diventa come Facebook

A partire da mercoledì anche sulla App di messaggistica più diffusa si potranno inserire gli aggiornamenti di stato

pubblicato il 20/02/2017 in Scienza e Tecnologia da Danilo Di Laudo
Condividi su:
Danilo Di Laudo

TECNOLOGIA – WhatsAppsi aggiorna e diventa un vero e proprio social network a differenza di quanto offerto finora: una applicazione di messaggistica istantanea.
L’ultima innovazione è in vero e proprio stile Facebook con l’aggiornamento di stato anche attraverso GIF animate, foto o video.
Differenza fondamentale però con il social network ‘azzurro’ è rappresentata dal fatto che, dopo  24 ore lo stato verrà cancellato automaticamente fondendo a questa applicazione una peculiarità quasi esclusiva, fino a poco tempo fa, di Snapchat che ha creato un vero e proprio solco in questo senso, percorso a più riprese dalle società gestite da Zuckerberg.

Tuttavia, nonostante la cancellazione a distanza di poco tempo il vero e proprio fulcro dell’idea è rappresentato dal fatto che si voglia tenere ben presente lo spirito che ha spinto alla creazione di WhatsApp: la possibilità di comunicare con i propri contatti in tempo reale.
Ad affermarlo è stato uno dei fondatori della società, Jan Koum che ha fatto sapere: "Quando abbiamo lanciato WhatsApp l'idea era quella di creare un'app per la condivisione di aggiornamenti di stato, poi abbiamo notato che le persone la utilizzavano per comunicare in tempo reale abbiamo ridisegnato WhatsApp rendendola un'applicazione di messaggistica istantanea".

"Ogni giorno – ha aggiunto - vengono inviati 50 miliardi di messaggi su WhatsApp: questo dato comprende più di 3.3 miliardi di foto, 760 milioni di video e 80 milioni di Gif. Nel corso dell'ultimo anno, il numero di immagini condivise è raddoppiato mentre quello di video è triplicato".

QUANTO BISOGNERA’ ATTENDERE? – Secondo le notizie date nel corso di questi giorni già da mercoledì la nuova funzione sarà a disposizione dei circa 9 milioni di utenti che la App vanta. Inoltre, fanno sapere i vertici della società americana, sarà possibile rispondere privatamente ai propri contatti controllando anche chi ha ‘visitato’ l’aggiornamento del proprio stato. Tuttavia una funzione resta alla base della App: il silenzioso inseribile in qualsivoglia momento della giornata.

A quanto pare si rischia, a questo punto una omologazione anche per quanto riguarda i social network, sempre nuovi ma sempre più pericolosamente simili tra loro portando, a mio modesto parere in modo paradossale ad una sorta di omogeneità anche degli utenti, in senso lato.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password