'Social adolescenti' a forte rischio di malattie mentali

Lo ha evidenziato lo studio del Karolinska Institutet

pubblicato il 05/02/2014 in Salute e alimentazione da a cura della redazione
Condividi su:
a cura della redazione

C'è un gruppo 'invisibile' di adolescenti a forte rischio di sviluppare malattie mentali: sono quelli che usano molto i social network, dormono poco e fanno scarsa attività fisica. Ad evidenziarlo uno studio internazionale guidato dal Karolinska Institutet in Svezia.

Gli studiosi hanno esaminato circa 12mila adolescenti europei, tutti di età compresa tra i 14 e i 16 anni, sottoponendoli a dei questionari per verificare se vi fossero fattori di rischio rispetto alle malattie mentali. Il 30 per cento di loro presentava gravi sintomi psicopatologici, più difficili da identificare da parte di insegnanti e genitori perché non direttamente collegati a comportamenti considerati a rischio, come abuso di alcol o droghe, ecco perché 'invisibili'.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password