Chiusure domenicali, solidarietà dell'Ugl terziario ai lavoratori in protesta stamani a Palermo. Fiorino: "Ribadiamo la nostra contrarietà alle aperture nei festivi"

Per l'Ugl terziario la domenica è socialmente sacra

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 21/06/2020 in Economia da Filippo Virzì
Condividi su:
Filippo Virzì

L’Ugl terziario esprime la propria solidarietà ai lavoratori in protesta a Palermo quest'oggi  al Politeama, ribadendo la propria contrarietà alle riaperture selvagge, per voce del suo Segretario della Sicilia, Letizia Fiorino.

“Abbiamo raccolto le istanze delle lavoratrici e dei lavoratori - spiega Fiorino -  la domenica  è socialmente sacra, reiteriamo la nostra convinta contrarietà alla liberalizzazione ed alle aperture domenicali e festive di centri commerciali e supermercati senza un accordo con il governo regionale”.

“Siamo disponibili a ragionare con l’esecutivo regionale per  una regolamentazione valida per tutta la Sicilia, ma non accettiamo fughe in avanti da parte di nessuno sulla pelle di chi lavora, la nostra organizzazione ha già proposto  l’apertura di una sola domenica al mese, estendibile a due nei periodi dei saldi estivi, con chiusura per tutte le realtà commerciali nei giorni festivi”.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password