Siria: bimba nata con proiettile nella testa viene operata ed è salva

La madre incinta era stata colpita da un attacco missilistico ma i medici di Aleppo hanno salvato la bambina

pubblicato il 21/09/2015 in Dal Mondo da Valentina Roselli
Condividi su:
Valentina Roselli

Un  attacco missilistico in Siria ha colpito una donna incinta e la bambina che aveva in grembo è stata prima fatta nascere con un cesareo poi è stata subito operato per rimuovere la scheggia di un proiettile che aveva nella testa.

Questa operazione   straordinaria è stata condotta da  un gruppo di medici siriani dell'Aleppo City Medical Council ed è stata fotografata e registrata in un video  che , sta  facendo il giro del mondo. I medici su fb hanno scritto queste parole   "Grazie a Dio la bimba e la mamma stanno bene".

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password