Sventato un attentato a Londra nel giorno delle forze armate

Il tabloid Sun parla di un ordigno rudimentale formato da una pentola a pressione che avrebbe dovuto esplodere durante la parata

pubblicato il 27/06/2015 in Dal Mondo da Valentina Roselli
Condividi su:
Valentina Roselli

Scontland Yard ne è venuta a conoscenza per tempo grazie anche al contributo del più famoso tabloid britannico.

L'attentato, prevedeva l’esplosione di una pentola a pressione imbottita (metodo  usato alla maratona di Boston del 15 aprile 2013)  di esplosivo, chiodi e cuscinetti a sfera, da trasformare al momento della deflagrazione in proiettili letali. L’ordigno rudimentale sarebbe dovuto esplodere oggi nel corso della parata in occasione delle forze armate  così da uccidere il più alto numero di soldati e civili. Più precisamente doveva scoppiare  a Merton in un quartiere sud-occidentale di Londra, il più possibile vicino al punto dove fu decapitato il caporale Lee Rigby il 22 maggio del 2013 da due uomini di origine nigeriana.

Il Sun  dichiara  di aver contribuito a far fallire l'operazione perché il capo dell'unità di hacker di Isis in Siria,  ha reclutato online uno dei suoi investigatori in incognito  per effettuare l'attentato. Junaid Hussain membro Isis noto alla polizia britannica è  scappato dal Regno Unito in Siria.   

Hussain che è stato arrestato nel 2012 per aver violato le mail dell'ex premier Tony Blair e ha lasciato Birmingham nel 2013 per raggiungere la Siria  dove è chiamato Abu Hussain al Britani , si   è messo in contatto con l’uomo sbagliato il primo giugno tramite il servizio di messaggeria   'Kik messaging' e gli ha chiesto di fare qualcosa che gli avrebbe aperto le porte del paradiso. Quando gli è stata data risposta affermativa Hussain ha spostato le comunicazioni su un altro sistema di messaggeria criptato, 'surespot', usato da Isis".

Da quel momento l’uomo è stato istruito su come costruire l’ordigno  e colpire  "il cuore dell'esercito crociato  il 27 giugno alla parata delle forze armate a Wollwich (a Merton)" inviando anche la mappa del percorso della parata. A quel punto è intervenuta Scotland Yard, costantemente informata dal Sun. 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password