In Cina casa di riposo in fiamme

38 morti e 6 feriti

pubblicato il 26/05/2015 in Dal Mondo da Lucia Di Candilo
Condividi su:
Lucia Di Candilo

Stanotte nella Cina centrale è scoppiato un incendio che ha coinvolto una struttura adibita a casa di riposo privata. Le fiamme hanno avvolto l'intero edificio che si trovava nella città di Pingdingshan, in provincia di Henan, provocando 38 morti e 6 feriti di cui 2 in modo grave. Tra le vittime ci sono molti ospiti ricoverati nella casa di riposo e alcune persone impiegate nell'assistenza degli anziani.

Nella struttura, con 130 camere da letto, secondo quanto appreso dal ministero degli Affari civili gli ospiti sono divisi in tre gruppi, sistemati in aree diverse: un gruppo di persone che riescono a gestirsi autonomamente, un altro di pazienti che hanno in parte bisogno di sostegno e l'ultimo di anziani totalmente dipendenti dall'aiuto del personale. Le stanze andate a fuoco sono quelle in cui era ospitato l'ultimo gruppo di persone.

In queste ore sono ancora in atto le operazioni di soccorso e le ricerche che hanno coinvolto centinaia di soccorritori per metere in sicurezza l'edificio che ospitava in tutto 51 anziani. Le cause dell'incendio sono ancora sconosciute e in via di accertamento. 

"Ero nel letto in quel momento. All'improvviso ho visto uno dei dipendenti correre fuori da una stanza in fiamme e lui mi gridava 'Corra, corra', così mi sono precipitato fuori", E' questo il drammatico racconto di Guo Xin di 78 anni, una delle vittime, che sottolinea la "cattiva qualità" delle stanze andate in fiamme, a suo dire "costruite con lamiere e senza fondamenta".

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password