Nigeria: liberate 234 donne da Boko Haram

L'esercito sta cercando di eliminare il presidio Isis nel nord del paese

pubblicato il 02/05/2015 in Dal Mondo da Veronica Murru
Condividi su:
Veronica Murru

Dopo aver effettuato raid aerei, l'esercito nigeriano giovedì è riuscito a liberare 234 donne dalla prigionia di Boko Haram nella foresta di Sambisa. A dichiararlo è un post Twitter del Quartier generale della Difesa nigeriana.

La foresta di Sambisa è l'ultimo presidio Isis a nord della Nigeria. Secondo le dichiarazioni fatte stamattina su Twitter dalle autorità nigeriane, giovedì l'esercito avrebbe liberato altre 234 donne rapite dai terroristi islamici. L'intervento a terra è avvenuto tra Kawuki e Komduga. Alcune donne, dicono fonti locali, si sono ribellate ai soccorsi e hanno tentato di spararli. Probabilmente alcune donne sono state plagiate o si sono identificate con i loro sequestratori.

L'esercito sta inoltre vagliando il numero delle donne identificandole per capire a quale villaggio appartengano. Durante questa settimana il numero di donne che si dichiara siano state libertà sono intorno a 670. Le autorità nigeriane stanno cercando di eliminare completamente la presenza dell'Isis dal territorio.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password