Partecipa a Notizie Nazionali

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

La cantante Noa insultata all'aeroporto di Tel Aviv

Appena atterrata è stata accusata di essere "israelofoba"

Condividi su:

La cantante israeliana Noa conosciuta per le sue posizioni pacifiste nel conflitto israelo-palestinese è stata  minacciata e insultata recentemente all’aeroporto di  Tel-Aviv .  “Episodio che rivela quanto sia incandescente in clima post-elettorale nel paese. Tutto molto simpatico vero?  Ha scritto  Noa sulla sua bacheca  Facebook ed ha aggiunto  "Benvenuti nell’incubo nel quale ci siamo risvegliati “ 

Achinoam Nini, cantante israeliana di origini Yemenite ,  famosa con il nome di Noa, era  rientrata dalla sua turnè italiana e al momento del suo arrivo  nell’aeroporto di Tel Aviv ha trovato ad accoglierla un gruppo con uno striscione dove era scritto:  "Ecco a voi  Achinoam Nini, l'israelofoba!" Ti tratteremo come è stato trattato Gefen" le hanno poi gridato.  Riferendosi all’aggressione fisica subita alcuni giorni prima dallo scrittore israeliano Yonatan Gefen, simpatizzante di sinistra anche lui. 

Yonatan Gefen aveva infatti scritto sulla sua pagina  Facebook  che il trionfo di Benjamin Netanyahu è “ Il disastro della pace”  usando il termine  "Nakba" per indicare il disastro, parola usata dai palestinesi per parlare della creazione dello stato d’Israele.

La cantante Noa, collabora spesso con degli artisti palestinesi insieme alla cantante arabo-israeliana Mira Awad per la risoluzione pacifica del conflitto.  Noa ha espresso più volte le sue convinzioni vicine alle  sinistra israeliana nel suo impegno per la pace . 

Condividi su:

Seguici su Facebook