A Londra si cercano tre ragazze: sarebbero partite per recarsi in Siria e diventare spose di Jihadisti

Le tre ragazzine sono tutte minorenni e sia le autorità che le famiglie temono per la loro sicurezza

pubblicato il 20/02/2015 in Dal Mondo da Lucia Di Candilo
Condividi su:
Lucia Di Candilo

Ragazze normali, semplici studentesse come tante di 15 e 16 anni cresciute in una grande città e ora ricercate dalla polizia inglese per metterle in salvo dai pericoli dell'Isis. Si teme per le tre ragazze che martedì sono state avvistate per l'ultima volta all'aeroporto di Gatwick dove hanno preso un volo per la Turchia, con l'intenzione di unirsi ai jihadisti dell'Isis in Siria.

Shamima Begum, 15 anni, Kadiza Sultana, 16 e un'altra 15enne di cui non sono state state diffuse le generalità per volontà della famiglia di rimanere in anonimato, sono state viste l'ultima volta, con i bagagli e ben vestite, martedì scorso all'aeroporto di Gatwick da dove hanno preso un volo per Istanbul. Le tre ragazze avevano raccontato alle loro famiglie che avrebbero trascorso la giornata fuori, approfittando della pausa scolastica di metà semestre. 

Secondo i media britannici le tre ragazze, in quanto amiche strette, avrebbero maturato insieme la decisione loro decisione di recarsi in Siria per diventare le spose dei jihadisti. Nelle ultime ore sia la polizia inglese che le famiglie delle giovani ragazze continuano a lanciare appelli sui social network affinché le ragazze possano tornare a casa e mettersi in salvo. «La nostra più grande preoccupazione è la sicurezza di queste giovani ragazze», ha detto Richard Wolton capo dell'anti-terrorismo di Scotland Yard rivolgendo un caloroso appello «a chiunque abbia informazioni sulla loro scomparsa di rivolgersi alle autorità».

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password