Il consigliere di Erdogan prende a calci il fratello di uno dei minatori morti

Sdegno sui social network per il grave gesto

pubblicato il 16/05/2014 in Dal Mondo da a cura della redazione
Condividi su:
a cura della redazione

Indignazione e rivolta sui social network per la foto che sta facendo il giro del mondo: un consigliere del premier turco Recep Tayyip Erdogan ha preso a calci un manifestante bloccato a terra da due militari.

L'immagine si riferisce alle proteste scoppiate a Soma, dove almeno 282 minatori sono morti nelle viscere della terra. Il consigliere, Yusuf Yerkel, riferiscono i testimoni avrebbe colpito più volte l'uomo a terra. Quest'ultimo sarebbe il fratello di una delle vittime che come tanti altri parenti hanno contestato il primo ministro al suo arrivo.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password