Partecipa a Notizie Nazionali

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

"Fidati di me, non sono un latin lover..."

Bionde si nasce di Giulia Susan Gianassi

Condividi su:

Ormai la mia rubrica su www.whiteradio.it mi regala sempre ottimi spunti di riflessione. Nella puntata di ieri de "Il boss della radio" era ospite un giovane "boss" con il pallino dell'informatica, che dal garage di casa ( in pieno stile Steve Jobs) ha piano piano creato un'azienda tutta sua assieme a degli amici di lunga data.

Il boss in questione ha 31 anni, è un bel ragazzo, intelligente, imprenditore, tenebroso quanto basta e SINGLE. E cerca una fidanzata.

Ce lo ha detto ieri palesemente in diretta.
"Vorrei che la prossima fosse quella giusta" e sceglie il brano " Oggi sono io" cantata da Mina per sottolinearne il concetto.

E allora mi sono chiesta: donne ma cosa cerchiamo davvero in un uomo?
Perché uno come lui resta single e lo stronzo tutto barba e risvoltini se ne porta a letto 2/3 a sera e ne fa piangere almeno un'altra dozzina?

Quando abbiamo smesso di credere che un good guy non va più bene per noi?
Il motivo forse risale nella nostra adolescenza: Trovati un bravo ragazzo, te lo dice la nonna", "Se tuo padre ti vede uscire con quel capellone stai in casa per un mese".
E allora via: più malconcio era e più ci piaceva, più per dispetto che per altro.

Diciamo che le cose a 30 anni o giù di lì non sono tanto cambiate, vorremmo la tranquillità di un uomo sicuro ma ci piace perderci tra le braccia di uno sconosciuto che non rivedremo più. Smaniammo dalla voglia di avere una relazione stabile ma poi questi giovani uomini non ci piacciono mai per quello che sono: troppo frikkettone,troppo bravo ragazzo, aveva dei calzini orribili, non mi ha fatto ridere, ha pochi amici su Facebook non conosce nemmeno un locale, parla poco, non mi piace come tiene in mano la forchetta, beve solo acqua e via altre 100.000 scuse.

Forse siamo diventate inavvicinabili?

Ripenso poi al mio boss e dico che la donna che lo incontrerà ( e lo farà innamorare) sarà molto fortunata perché sicuramente avrà accanto a se una spalla sicura, un uomo che le darà sicurezza, un uomo tenebroso ma simpatico e molto piacevole.

E che tanto a lei inevitabilmente non andrà bene... E via che la storia si ripete, perché noi donne siamo fatte così.

Questa volta concludo con una citazione di mio marito: "Io non ti vado bene ma poi alla fine ti vado bene"

Meno male ho sposato uno più saggio di me.


Di seguito l'intervista completa al nostro boss:

http://www.whiteradio.it/?view=programmi&See=38-bionde-si-nasce-white-si-diventa-con-giulia-susan-gianassi&Podcast=38_2016-11-12_1.mp3#podcast

 

Condividi su:

Seguici su Facebook