Il Panorama sportivo di Domenica 13 Novembre 2016

Nazionale di calcio Formula Uno Moto GP Sci e Scherma aprono il panorama sportivo di oggi

pubblicato il 13/11/2016 in Sport da Nicola Biagi
Condividi su:
Nicola Biagi

Calcio Nazionale a valanga sul Lichtenstein vince 4-0 i gol tutti nel primo tempo

Gioca bene e vince la Nazionale italiana di Mister Ventura, bastano 45' minuti per archiviare la pratica Liechtenstein. Tre punti importanti che mantengono l' Italia in testa nel girone G con 10 punti insieme alla Spagna che a sua volta batte 4-0 la Macedonia.

"Il Gallo" Belotti, Immobile e Candreva non risparmiano colpi al Liechtenstein, specie Immobile autore di una bella doppietta. Tutto accade nel primo tempo, e potrebbe già bastare all' Italia,  che però non si risparmia e nel secondo tempo continua ad attaccare anche con l' ingresso d' Insigne, ma il risultato non cambia anche nel finale quando entrano Eder e Zaza.

Formula Uno Gran Premio del Brasile Hamilton in Pole Raikkonen terzo

Tutto pronto in Brasile per l' ultimo atto del mondiale di Formula Uno, un mondiale che corre sul filo del rasoio e resterà incerto fino all' ultima curva. In Pole Position le due Mercedes di Hamilton e Rosberg, i due piloti coinvolti nella lotta al titolo mondiale piloti, dietro di loro la Ferrari di Raikkonen  a rompere le uova nel paniere alla partenza.

Accanto a lui Verstappen sulla Red Bull, seguito dall' altra Ferrari di Vettel che a sua volta si trova in terza fila in compagnia di Ricciardo sull' altra Red Bull. In settima  posizione troviamo la Haas Ferrari di Grosjean autore di una bella qualifica, seguito dalle due Force India di Hulkenberg e Perez, chiude la Top Ten Alonso sulla prima delle due Mc Laren. Motori caldi e pronti per una partenza di un GP di fine stagione ma che avrà il compito di decretare il nuovo campione del mondo della stagione 2016.

Moto GP Jorge Lorenzo in Pole Position a Valencia Rossi è terzo

Ultima prova del mondiale di Moto GP, dopo  i sarà la sosta e poi i test invernali in vista della prossima stagione, un mondiale già deciso con l' assegnazione del titolo a Marc Marquez, che vede il suo stato conclusivo sul circuito spagnolo di Valencia. In Pole Position c'è Jorge Lorenzo, pilota di casa che ha fatto registrare il tempo di 1'29".401 staccando di 304 millesimi Marquez, Rossi è terzo a 0.727 millesimi.

Quarto è Vinales, davanti a Doviziozo e a Pol Espargaro. Settimo Andrea Iannone, ottavo Dani Pedrosa al rientro, nono Aleix Espargaro e decimo a chiudere la Top Ten troviamo Bradley Smith. Pronti dunque per la partenza del GP di Spagna su un circuito dov'è importante partire dalla Pole date le caratteristiche lente e con molti cambi di direzione del tracciato, che rendono difficili i sorpassi, pochi e brevi i rettilinei, in un circuito dove le marce basse saranno impegnate al massimo nella lunghezza dei 4,2 km del tracciato.

Scherma Daniele Garozzo ritrova la medaglia d' oro rubata pochi giorni fa

Ci sono storie che a volte per fortuna si concludono con dei lieto fine. È il caso di Daniele Garozzo, schermidore italiano, fresco d' oro Olimpico a Rio 2016 al quale era stata trafugata proprio la medaglia d' oro vinta a Rio durante un viaggio in treno verso Torino. Garozzo si era addormentato durante il viaggio, mentre si dirigeva allo Juventus Stadium dove avrebbe dovuto consegnare il giubbotto col quale aveva vinto l' oro per esporlo al museo bianconero presente allo Juventus Stadium.

Un episodio increscioso che aveva indotto l' atleta a fare denuncia di furto ed un accorato appello sui vari social ai ladri, affinché gli venisse restituita la medaglia. Poi ieri il colpo di scena, una signora mentre andava a gettare la spazzatura, ha notato qualcosa d' insolito nel cassonetto che ha attirato la sua attenzione. Subito ha visionato lo strano oggetto e non ha perso tempo poi nell' avvisare le autorità competenti, che hanno subito avvisato Garozzo impegnato a Tokyo nella coppa del mondo.

Garozzo ha accolto con gioia la notizia postando sui social la soddisfazione con un " Bentornata" alla medaglia, che adesso ritroverà il suo posto sul cassetto accanto al suo letto, come lui stesso dichiarò nell' appello di qualche giorno fa ai ladri.

Sci Alpino brutto infortunio per Lindsay Vonn frattura dell' omero e uno stop di due-tre mesi per la sciatrice americana

Una brutta caduta ed un brutto infortunio per la sciatrice americana Lindsay Vonn che la costringerà a star lontana dalle piste da sci per almeno due mesi. Un incidente avvenuto in allenamento che le ha procurato la frattura dell' omero del braccio destro dove è stato necessario un intervento chirurgico per ridurre la frattura.

La sciatrice è stata immediatamente portata in ospedale a Vail in Colorado dove l' intervento è perfettamente riuscito. Adesso tutto sta nel valutare i tempi di recupero della sciatrice  stimati in due o tre mesi. Tanta sfortuna per una sciatrice che in passato ha subito altri infortuni anche più gravi, tornando sempre però a cavalcare gli sci con stile e grande determinazione.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password