Alla camera è passata La Buona Scuola

La riforma della scuola è passata 316 voti favorevoli e 137 contrari

pubblicato il 21/05/2015 in Attualità da Valentina Roselli
Condividi su:
Valentina Roselli

Soddisfazione, come è naturale che sia, per il governo dopo che ha visto la riforma della 'Buona Scuola' passare alla Camera con 316 voti favorevoli. Adesso rimane il giudizio del Senato.


Il ministro Boschi dichiara: "Credo che il ministro Giannini e il lavoro fatto, anche grazie ai deputati di maggioranza, abbia dimostrato che da parte del governo c'è un'effettiva disponibilità al dialogo e al confronto. Il testo è cambiato in alcuni punti, grazie al lavoro fatto con la maggioranza. Siamo contenti per questo primo passo, abbiamo rispettato gli impegni che avevamo preso soprattutto con i tempi perché sappiamo che ci sono 100mila assunzioni in ballo per il prossimo anno scolastico. Adesso c'è un passaggio altrettanto significativo al Senato".

Gli insegnanti non sembrano invece così contenti e la protesta va avanti. la mattina di ieri  hanno manifestato contro il provvedimento. "Con il voto di oggi non si chiude la battaglia, che continua", chiosa la  leader Cgil Susanna Camusso.

Una guerra che non porterà comunque il blocco degli scrutini , esami di terza media, maturità e abilitazioni professionali si svolgeranno in moro regolare secondo quanto annunciato dall'Autorità di garanzia per gli scioperi che dopo aver ricevuto i sindacali Unicobas, Cobas e Usb, riferisce di due giorni di sciopero, che si avranno dopo la chiusura della scuola.   

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password