Gli studenti girano un controvideo in risposta a Renzi

Ironici e polemici gli studenti replicano con un loro video

pubblicato il 14/05/2015 in Attualità da Valentina Roselli
Condividi su:
Valentina Roselli

La risposta degli studenti non tarda ad arrivare ed inizia così il loro video di risposta
"Ciao Matteo, siamo contenti che tu sia contento che finalmente la scuola sia al centro del dibattito del Paese. Di certo però non è merito tuo e del tuo governo"

 Renzi si arroga il merito di aver aperto il dibattito nel Paese sulla scuola. In realtà è proprio lui e il suo Governo ad aver tentato di silenziarlo, manganellando gli studenti, sgomberando le scuole in occupazione o tacciando gli studenti e i professori di squadrismo. Siamo stati noi a porre la scuola al centro dell'attenzione, perché proprio quest'ultima è al centro di un attacco!" dichiara Danilo Lampis, Coordinatore Nazionale dell'Unione degli Studenti.

"Continuano a portare avanti un modello di scuola autoritario con un dirigente che continua a decidere tutto in forma diretta ed indiretta, succube dei privati, che legittima le disuguaglianze attraverso il 5 X 1000 e lo school bonus invece che abbatterle e che mette in concorrenza falsata scuole pubbliche e private, concedendo nuove agevolazioni a favore di queste ultime. Non c'è un euro sul diritto allo studio - sottolinea Lampis - e non si pensa a finanziare realmente la scuola pubblica per raggiungere la media di investimenti europea".

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password