Mattarella: "Ai servitori dello stato va assicurata sicurezza"

Dopo i fatti di Milano Mattarella presiede plenum straordinario del Consiglio della Magistratura

pubblicato il 10/04/2015 in Attualità da Valentina Roselli
Condividi su:
Valentina Roselli
Sergio Mattarella

Dopo i fatti di Milano si è tenuta una riunione straordinaria del Consiglio Superiore della Magistratura  e queste sono state le parole di Sergio Mattarella:

 "I magistrati sono sempre in prima linea e ciò li rende particolarmente esposti: anche per questo va respinta con chiarezza ogni forma di discredito nei loro confronti. Ai servitori dello Stato va assicurato il massimo possibile di sicurezza", aggiunge Mattarella. " Alle insidie criminali lo Stato italiano risponde con fermezza, sempre nel pieno rispetto delle garanzie costituzionali e dei diritti dell"uomo", Il Presidente prosegue  "Siamo qui per onorare la memoria di Fernando Ciampi, giudice probo, rigoroso e intransigente. Un altro magistrato, l'ennesimo, caduto nell'esercizio delle sue funzioni". Con queste parole il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricordato il giudice Ciampi, morto nell’attentato al Tribunale di Milano e ha espresso anche solidarietà ai feriti, ai familiari dell'avvocato Lorenzo Claris Appiani, e a quelli dell'altra vittima, Giorgio Erba.

Al plenum,è intervenuto  anche il vice presidente del Csm Giovanni Legnini. "Questo è il giorno del dolore e non delle polemiche su come sia potuto accadere un fatto di tale gravità, che ha consentito ad una persona armata di fare ingresso nel Palazzo di Giustizia e colpire mortalmente"

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password