La conta dei danni in tutta Italia

Il maltempo che ha colpito il nostro paese ha lasciato il segno

pubblicato il 05/03/2015 in Attualità da Valentina Roselli
Condividi su:
Valentina Roselli

Nella capitale traffico in tilt per il maltempo Una persona è rimasta ferita sulla Tangenziale est, all'altezza dello svincolo per Corso Francia, in direzione dello stadio Olimpico, a causa di un incidente provocato dall'asfalto bagnato. grossi disagi alla circolazione e Lunghe code di auto sulla Salaria in direzione centro, sull'Aurelia e sulla Roma-Fiumicino in particolare sul viadotto della Magliana in direzione dell'Eur. File di auto anche sulla Pontina.

Disagi alla circolazione si registrano anche nel centro: a causa della forte pioggia, diversi semafori non funzionano provocando grossi problemi di traffico. Rinviato l’incontro della Conferenza delle Regioni con il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, previsto per oggi al Quirinale perché non è permesso l’arrivo a all’aeroporto di Fiumicino del presidente della Conferenza delle Regioni - si legge in una nota .

In Liguria forti raffiche di vento hanno martoriato tutta la costa ed è rimasto interrotto il traffico ferroviario tra Taggia e Andora a causa della caduta di una grosso albero sui binari tra Imperia Porto Maurizio e Imperia Oneglia, danneggiando le linee di alimentazione. Il forte vento ha causato numerosi crolli di alberi, tettoie, tegole, pali, ponteggi, lampioni, in tutto l'imperiese e il savonese. Colpita anche la provincia di Genova è stata colpita dai forti venti. Alla Spezia il forte vento sono caduti alberi nei giardini pubblici. E anche oggi il vento non sta dando tregua venti tra burrasca forte e tempesta, in particolare nelle zone esposte al Grecale; La Protezione Civile segnala venti con punte tra 80 e 100km/h.

Marche : Allerta fiumi L'ondata di piena del fiume Misa nella zona di Senigallia è attesa nel pomeriggio e al momento la situazione è sotto controllo monitorata dalle Squadre di Vigili del Fuoco che sono presenti in tutte le province per allagamenti. Nell'ascolano neve sopra i 300 metri e vento forte. Per una frana è stata chiusa la provinciale 101 poco fuori Macerata. Allagamenti nella zona industriale di Maltignano.

Abruzzo: Piogge , intense e persistenti lungo la costa e sulle zone collinari prossime alla costa, nevicate al di sopra dei 500-600 metri, che arriveranno anche ai 300-400 metri specie nel Pescarese e nel Teramano, con accumuli notevoli al disopra dei 500 metri. Sono attesi forti venti di bora con raffiche localmente superiori ai 70-90 Km/h, specie sul settore centro-orientale e lungo la costa con violente mareggiate. Maltempo che proseguirà almeno fino alla mattinata di venerdì.Un alcuni comuni dell’interno decisa la chiusura di tutte le scuole.

In Campania si registrano solo forti e incessanti piogge che hanno causato il crollo di un muro di contenimento durante la notte in via della Croce Rossa, nel quartiere Chiaia a Napoli. Il crollo, ieri sera alle 1,30 ha travolto e distrutto 8 automobili parcheggiate. Non ci sono feriti.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password