Aeroporti: il M5s interroga il Ministero dei Trasporti sullo scalo di Siena-Ampugnano

Il deputato Segoni chiede chiarezza sulle competenze dell' ENAC

pubblicato il 20/01/2015 in Attualità da Daniele Del Casino
Condividi su:
Daniele Del Casino
L'aeroporto di Siena. Courtesy Wikipedia

Qual'è l'esatta definizione/collocazione per l'aerostazione di Siena - Ampugnano in Toscana? Questa la domanda che ha posto il Movimento 5 stelle sul tema, assai delicato, delle infrastrutture di servizio sul territorio.
L’Aeroporto di Siena - Ampugnano non rientra fra gli scali di interesse nazionale bensì tra quelli di interesse regionale o locale per questo ci appare del tutto ingiustificata la decisione dell’ENAC di procedere alla indizione della gara” - così ha dichiarato in una nota Samuele Segoni, deputato toscano e capogruppo del M5s della Commissione Ambiente alla Camera dei Deputati, annunciando di aver presentato un’interrogazione scritta al Ministro delle Infrastrutture e Trasporti sul bando pubblicato sul sito dell’ENAC (Ente Nazionale Aviazione Civile) per l'affidamento della gestione per l'attività di aviazione generale dell'aeroporto di Siena - Ampugnano.
Proprio come sostiene Michele Pinassi, consigliere comunale a Siena del M5s, sembra veramente di essere tornati al 2007 ma c'è una grande differenza: il Movimento 5 stelle darà battaglia affinché si evitino le speculazioni e gli errori del passato. L’aeroporto – spiega il pentastellato - è oggetto di provvedimento di decadenza, adottato in data 26 agosto 2013, n. 0098494/DG da parte della stessa ENAC, con lo scalo è attualmente inattivo e in fase di liquidazione. Nella relazione di sintesi dell'esercizio 2013 si legge che «l'Assemblea straordinaria del 23/02/2013 ha deliberato di rinunciare alla domanda di concessione ventennale e alla anticipata occupazione dell'area demaniale. A queste richieste sono seguite le revoche della certificazione prima e della concessione poi, venendo meno quindi la disponibilità del complesso dei beni aziendali per la prosecuzione delle attività».
 Nell’interrogazione Samuele Segoni chiede al Ministro Lupi "se, e a quale titolo, l'indizione della gara d'appalto in questione fosse di competenza di ENAC e se il Ministero ne fosse stato in qualche modo a conoscenza prima del 30 dicembre 2014; quali iniziative il Ministro intenda porre in atto e in che tempi per addivenire al passaggio del demanio aeroportuale in questione al demanio regionale".

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password