Maltrattamenti e insulti ai bambini: arrestate tre maestre nel Napoletano

Tra le piccole vittime, anche alunni disabili

pubblicato il 03/09/2014 in Attualità da Angela Menna
Condividi su:
Angela Menna

Con le accuse di maltrattamenti aggravati, sono state arrestate nel Napoleteno, tre maestre. Le insegnanti, che sono finite agli arresti domiciliari su disposizione della Procura della Repubblica di Nola, avrebbero maltrattato e insultato i bambini dell’istituto comprensivo per l’infanzia “V. Russo” di Palma Campania, in provincia di Napoli.

Tra le loro piccole vittime a scuola, ci sarebbero stati anche alcuni bambini disabili. Secondo vari accertamenti, gli alunni maltrattati tornavano, spesso, a casa con ematomi e lividi, anche agli occhi. Ad incastrare le maestre, le telecamere nascoste nelle aule della scuola. Le indagini dei Carabinieri sono state avviate in seguito alla denuncia presentata dalla madre di due alunni, che erano tornati a casa con ecchimosi e altre lesioni sul corpo. 

Secondo gli inquirenti, nella scuola di Palma Campania sarebbero stati documentati, attraverso le riprese audio-video, ben 66 episodi considerati “penalmente rilevanti”. Le forze dell'Ordine parlano di “ripetuti attacchi fisici e verbali, con strattoni, spinte, schiaffi al capo e conseguenti ematomi e lividi, anche agli occhi”. 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password