Il Sanremo Music Awards si guadagna il secondo posto all’Humor Festival di Gelendzhik: il suo Araldo è Massimo Ferrari.

Il Sanremo Music Awards si guadagna il secondo posto all’Humor Festival di Gelendzhik: il suo Araldo è Massimo Ferrari.

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 03/09/2014 in Musica e spettacolo da Paolo Longobardi
Condividi su:
Paolo Longobardi

Per due anni consecutivi il Sanremo Music Awards si è guadagnato le prime posizioni all’Humor Festival di Gelendzhik; nel 2013 vince il primo posto con Tatiana Previsti e quest’anno un ottimo secondo posto con il cantautore Massimo Ferrari. Quest’anno le nazioni in gara e i loro relativi Festival erano ben 22 e Massimo Ferrari in coppia con Cristina Doroshenco è arrivato dove nessuno sperava, portando il Sanremo Music Awards ad essere uno dei più prestigiosi festival del mondo. A Gelendzhik i festeggiamenti sono durati per 3 giorni con un concerto finale nella piazza principale della città con diretta televisiva. Massimo Ferrari nel concerto Live ha poi duettato anche con la cantante “IN-GRID”, nota al grande pubblico per i suoi successi nella dance music. Nicola Convertino, Patron del Sanremo Music Awards, esprime un suo parere: “Ringrazio Massimo Ferrari che quest’anno ci ha permesso di guadagnarci il secondo posto tra i 22 Festival più importanti del mondo, una sorpresa ben gradita ma da un certo punto di vista sembrava quasi che mi aspettassi questo risultato…sono quelle cose che ti senti dentro, dal 2001 questo festival è andato sempre avanti cercando di selezionare talenti veri, ragazzi che vuoi per la voce o vuoi per la loro presenza scenica possono competere con chiunque nel mondo, l’anno scorso la potente voce di Tatiana Previati ha conquistato tutti e quest’anno la forza del brano scritto da Massimo ha ancora una volta dimostrato che questo Festival riesce a selezionare gli artisti veri. Certe cose non si conquistano per caso, dietro c’è sempre un lavoro che giustifica anche determinate scelte. Io dico sempre ai ragazzi che vengono esclusi dalla finale che c’è sempre una motivazione perché la Giuria decide in un modo o in un altro, dietro le decisioni di ognuno di loro ci sono dei precisi riferimenti al futuro di un artista o di un gruppo, in quel momento non tutti riescono a capirlo ma poi quando si arriva a questi risultati improvvisamente è tutto chiaro, anche se noi facciamo sempre del tutto per gratificare i ragazzi che partecipano. Il brano che ha permesso a Massimo Ferrari di ottenere la vittoria è un brano forte, dalle sonorità importanti, fresco, pronto a varcare i confini italiani, un altro brano probabilmente non avrebbe avuto lo stesso effetto sulla giuria di Gelendzhik, quello era il brano giusto da presentare a quel tipo di Festival, quello era il brano che avrebbe fatto saltare dalla sedia quella particolare giuria, e molto spesso queste scelte gli artisti, che sono troppo coinvolti, non riescono a capirlo, ma siamo noi manager, che al di fuori, riusciamo a capire queste dinamiche apparentemente oscure”. Ora il Sanremo Music Awards si prepara ad un’altra tappa importante, quella di Latina nei giorni 19.10.21.Settembre.2014 dove verranno selezionati i ragazzi della regione Lazio, coloro che passeranno questa finale regionale andranno di diritto alla finale di Sanremo nel mese di Febbraio e alcuni saranno selezionati per la tournèe in America Latina.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password