Follia ultras: scontri e spari prima della finale di Coppa Italia. Un ferito gravissimo

Anche un poliziotto ferito da uno sparo a una mano

pubblicato il 03/05/2014 in Attualità da a cura della redazione
Condividi su:
a cura della redazione
Foto Ansa

Un tifoso è rimasto ferito da due colpi di pistola al petto, in circostanze ancora da chiarire, in viale di Tor di Quinto, alla periferia di Roma, dove si sono concentrati i supporter napoletani, arrivati nella Capitale per seguire la finale di Coppa Italia Napoli-Fiorentina. Il tifoso è in gravissime condizioni ed è ricoverato in ospedale.

Dalle prime informazioni pare che le forze dell'ordine abbiano già identificato l'uomo che ha fatto fuoco. Si tratterebbe di un commerciante della zona spaventato dalle violenze dei tifosi. Queste sarebbero state innescate dal lancio di una bomba carta. C'è il sospetto che gli scontri siano state generate dal comportamento di tifosi romanisti infiltrati tra quelli del Napoli.

Nello stesso luogo in cui è rimasto gravemente ferito il tifoso, anche un agente di polizia è stato ferito ad una mano da un colpo si pistola.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password