Partecipa a Notizie Nazionali

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Serie A al rush finale: ecco cosa ne pensano i bookmaker

Condividi su:

Siamo agli sgoccioli. Questo weekend sapremo finalmente quale sarà la squadra che si laureerà campione d’Italia 2021/2022. Attualmente, il Milan è in vantaggio di due punti nei confronti dell’Inter e, difatti, ha il futuro nelle proprie mani. Vediamo nel dettaglio.

Le sfide delle pretendenti

Si dovrà aspettare l’ultima di campionato per i verdetti finali. I 90 minuti di Inter e Milan saranno giocati rispettivamente contro Sampdoria e Sassuolo. I nerazzurri affronteranno i doriani, rimaneggiati e con nessun obiettivo da dover raggiungere, dopo la salvezza matematica ottenuta, tra le mura amiche; i rossoneri, invece, se la vedranno con gli emiliani al Mapei Stadium, con quest’ultimi che non possono ambire a obiettivi differenti rispetti alla posizione raggiunta.

Come detto, la squadra di Pioli, con un vantaggio di due punti sulla seconda, ha due risultati su tre a favore: basterà almeno pareggiare questa domenica per potersi laureare campione d’Italia, un titolo che manca da undici anni. Ma come mai il Milan può accontentarsi di un pareggio? Per il semplice fatto che è in vantaggio negli scontri diretti: nella gara di andata, il derby della Madonnina è terminato 1-1, mentre al ritorno i rossoneri hanno vinto 2-1 in rimonta grazie ad una doppietta diGiroud.

Quali le combinazioni matematiche, quindi? Il Milan riuscirà a vincere lo Scudetto in caso di vittoria ed in caso di pareggio contro il Sassuolo, questo a prescindere dall’esito finale della sfida tra Inter e Sampdoria. Ma non è tutto. Il Diavolo riuscirebbe a trionfare anche in caso di sconfitta, qualora l’Inter non riuscisse a battere i doriani.

Appare evidente che il tricolore sia ormai praticamente ad un passo: difatti, l’Inter ha soltanto il 19% di possibilità, circa di poter beffare il Milan e riuscire a scucirgli di dosso uno scudetto che sembra ormai quasi del tutto rossonero. È per questo motivo che i bookmakers, come Better scommesse calcio, danno praticamente per scontata la vittoria del Milan.

La storia insegna

Se è vero che la vittoria del Diavolo è ormai molto vicina, va detto, però, che la storia è ricca di colpi di scena e non è possibile fare calcoli in base all’avversario, tutt’altro. Il Milan dovrà scendere in campo e giocare per vincere, senza dubbio. E ciò non sarà facile: il Sassuolo, infatti, è riuscito spesso a mettere in difficoltà i rossoneri, battuti nelle ultime due sfide contro gli emiliani.

Oltretutto, nell’ultimo impegno stagionale spesso e volentieri si rischia di non riuscire a mantenere alta la concentrazione. D’altronde, ricordiamo che la storia è ricca di sorprese, come abbiamo già detto. La Juventus, nel 2000, per esempio, perse uno scudetto che sembrava ormai vinto nella stessa situazione del Milan di oggi: all’epoca fu la Lazio a trionfare grazie alla sconfitta bianconera contro il Perugia. Quella Lazio che vedeva tra le proprie fila proprio l’attuale allenatore dell’Inter, Inzaghi.

Va detto, inoltre, che l’Inter è stata in grado di perdere già un’altra volta in passato lo scudetto all’ultima giornata. Parliamo del 5 maggio 2002, quando gli interisti persero contro la Lazio e si videro sfilare il tricolore dalla Juventus.

Condividi su:

Seguici su Facebook