Scandalo Ior, lasciano il direttore generale e il suo vice

Funzioni temporaneamente al presidente Von Freyberg

pubblicato il 02/07/2013 in Attualità da a cura della redazione
Condividi su:
a cura della redazione

Ecco i primi effetti dello scandalo che sta colpendo in queste ore lo Ior. Il suo direttore generale Paolo Cipriani e il vice Massimo Tulli si sono dimessi. Le loro funzioni sono state assunte 'ad interim' dal presidente Ernst von Freyberg.
Quattro giorni fa l'indagine della Procura di Roma ha portato all'arresto di tre persone, tra cui il vescovo di Salerno, mons. Nunzio Scarano. La sala stampa del Vaticano ha reso note le dimissioni di Cipriani e Tulli con un breve comunicato: «Dopo molti anni di servizio ambedue hanno deciso che questo atto sarebbe stato nel migliore interesse dell’Istituto stesso e della Santa Sede». Le dimissionis ono state accettate dalla commissione dei Cardinali e dal Consiglio di Sovrintendenza. Anche la neo-istituita commissione speciale ha preso atto delle dimissioni.

Durante il periodo di transizione in attesa di un nuovo direttore generale saranno Rolando Marranci, vice direttore, e Antonio Montaresi, Chief Risk Officer, ad affiancare Von Freyberg. La sala stampa vaticana fa sapere, inoltre, che sono è stato già avviato un procedimento di selezione per individuare un nuovo dg e il suo vice.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password