Frane e allagamenti, stato di allerta per il maltempo in Liguria

I problemi maggiori nella provincia di Imperia e nel Savonese

pubblicato il 17/01/2014 in Attualità da Michele Tana
Condividi su:
Michele Tana

Stato di allerta per il maltempo in Liguria dove frane e allagamenti a causa della pioggia di questa notte si sono registrati in buona parte del territorio. Situazione di allarme che permane fino alle 24 di oggi.

In particolare, le zone interessate sono quelle di Ponente e Levante nella parte centrale della regione. Nel Ponente sono state segnalate esondazioni dei torrente Caramagna e Argentina (zona foce) nell'imperiese, Centa (aree golenali) e S. Rocco nel savonese. A San Lorenzo al Mare un'auto è stata trascinata dalla pioggia nel torrrente San Lorenzo.

A Imperia si registrano numerosi allagamenti e una frana sul lungomare Vespucci. A Sanremo sono state evacuate a causa di una frana due famiglie in strada Ernesto Marsaglia. In autostrada, a causa degli allagamenti, è chiuso ai mezzi leggeri, autovetture e moto, il tratto tra Ventimiglia e Arma di Taggia. A Capo Berta nella notte vigili del fuoco, protezione civile e tecnici dell'Anas hanno liberato la strada dai detriti e dagli alberi che bloccavano la circolazione. Nel Savonese l'acqua ha invaso numerosi locali interrati a Villanova d'Albenga, frane vengono segnalate a Borghetto Santo Spirito e Alassio. Nel Ponente la massima intensità su 1 e 3 ore presenta questi valori: (46.4 mm/h a Ceriana, 92.4 mm/3h a Rocchetta Nervina). Massima cumulata: 257.2 mm a Ceriana. Cumulata media sull'area: 130.0 mm.

Un'ondata di maltempo sta interessando dalla serata di ieri anche il Piemonte con nevicate sopratutto sulle zone collinari e pianeggianti del cuneese, astigiano e alessandrino. Neve anche sulle autostrade Torino-Piacenza e Torino-Bardonecchia dove non si registrano disagi alla circolazione. Le precipitazioni più abbondanti sono attese sulle Alpi Marittime e Liguri. Dal pomeriggio è prevista un'attenuazione anche se una nuova perturbazione è già attesa dalla mattinata di domani.

 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password