Padova: ragazzo marocchino legato e frustato dai compagni

Vittima di bullismo durante l’ora di ginnastica, anche lo scorso anno era stato preso di mira dagli stessi compagni

pubblicato il 29/01/2017 in Attualità
Condividi su:


Nella palestra è grande di una delle scuole più apprezzate di Padova si è verificato un atto di bullismo imperdonabile. Tre ragazzi hanno ’hanno immobilizzato un compagno, uno studente marocchino, lo hanno  legato mani e piedi, steso a terra in un angolo e frustato con la corda usata per la ginnastica.Nessuno è riuscito a fermarli, solo l'insegnante dopo che si è reso conto di quanto stava succedendo. 

Adesso si stanno pensando le punizioni:  c’è chi propone il 6 in condotta, chi invece ritiene sia una punizione troppo lieve, dal momento che i tre bulli sono recidivi.
Sempre loro lo scorso anno  avevano rubato il cellulare allo stesso ragazzo   e  avevano scritto pubblicamente sul suo profilo fb una sua finta  confessione dove dichiarava di essere gay di volerlo confessare pubblicamente. 

Questo outing suscitò naturalmente molto clamore tra i parenti marocchini del ragazzino che in un primo momento ci avevano creduto. Anche quel caso venne discusso a tutti i livelli ma da allora non è cambiato granché. I tre in questione continuano a vessare il compagno  e non perdono occasione per umiliarlo. 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password