Partecipa a Notizie Nazionali

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

La beneficenza natalizia dei Volontari di Scientology raggiunge anche la Croazia

Consegnati oltre 200 borsoni con beni di prima necessità, 2000 copertine, 400 ciabattine e 700 maglie di pile.

Condividi su:

Consegnati oltre 200 borsoni con beni di prima necessità, 2000 copertine, 400 ciabattine e 700 maglie di pile. 

 

E’ ormai un appuntamento annuale, quello natalizio della Chiesa di Scientology di Padova che si è concluso nei giorni scorsi non solo per le famiglie Padovane ma anche per decine di famiglie in Croazia, raggiunte con la 7a e ultima spedizione umanitaria nella regione Sisak-Moslavina colpita dal terremoto proprio il 29 dicembre scorso.  

Si, quest’anno i volontari hanno concluso l’iniziativa rivolta alle famiglie più bisognose della città, includendo anche i nostri amici Croati, raggiunti per ben 6 volte durante quest’anno con spedizioni umanitarie, che hanno fornito generi di prima necessità, decine di grandi e piccoli elettrodomestici, bachi per le scuole, un tir di camere da letto, materiale edile e ogni genere di attrezzo utile alle comunità rurali colpite dal terremoto.

Nei giorni scorsi, con il tipico furgone giallo, dopo aver fatto tutte le consegne nella nostra zona, i volontari son ritornati nelle zone rurali della cittadina di Glina, dove hanno  consegnato oltre 60 borsoni tra cibo e vestiario, un centinaio di coperte, 400 ciabatte e 300 maglie di pile.

A Padova, durante la serata che ha dato il via alla consegna dei borsoni natalizi, tenutasi in occasione della giornata Mondiale dei diritti umani, non è mancato un video di saluti del Dott. Alecci Emanuele, presidente del Centro Servizi Volontariato di Padova e Rovigo, che si è complimentato per l’iniziativa e per tutte le attività svolte dai volontari durante questi ultimi due anni difficili a causa della pandemia.

Da quella sera, le borse regalo raccolte, con beni di prima necessità sono state consegnate a diverse parrocchie e associazioni. Dalla Signora Flora Grassivaro, dell’associazione “Donne per la Pace del Mondo”, alla Parrocchia di Albignasego, al signor Brahim Azakay dell’associazione Assais di Padova, ad Andrea Ferrarini Presidente della Protezione Civile di Bondeno ed alla Parrocchia San Bartolomeo Apostolo di Rovigo. La consegna è durata quasi 15 giorni compresa la spedizione in Croazia. 

“E’ ormai tradizione per noi celebrare il Natale all’insegna della beneficenza e del volontariato.” – ha detto Tiziana Bonazza della Chiesa di Scientology – “quest’anno l’iniziativa è stata realizzata dai volontari di Uniti per i diritti umani in collaborazione ai Ministri Volontari di Scientology, impegnati nel volontariato rivolto alle famiglie in difficoltà e in situazioni di emergenze.”

Durante la serata di beneficenza che ha dato il via alla consegna dei doni, la Dott.ssa Charlina Kamassu, coordinatrice delle attività dei volontari di Gioventù per i Diritti Umani, ha dato un grosso riconoscimento a tutti coloro che hanno sostenuto e lavorato impegnandosi nella riuscita dell’iniziativa, all’insegna della solidarietà e dei diritti umani. Inoltre ha sottolineato, come scrisse l’umanitario L. Ron Hubbard che “I diritti umani devono essere resi una realtà, non un sogno idealistico.”

Soddisfatti dell’iniziativa natalizia, che intende portare un sorriso anche a chi si trova in difficoltà, i volontari continueranno a dare sostegno alle famiglie padovane portando loro spesa e farmaci a seconda delle necessità. 

 

Condividi su:

Seguici su Facebook