Omicidio Niccolò Ciatti, torna in libertà l'omicida

pubblicato il 29/12/2021 in Cronaca da Emanuele Gulino
Condividi su:
Emanuele Gulino

È stato scarcerato l'autore dell'omicidio di Niccolò Ciatti.

Il padre Luigi ha detto: "Ci restano solo amarezza, tristezza, lacrime e rabbia, non riusciamo a dare un minimo di giustizia a Niccolò".

La corte di assise di Roma ha disposto la scarcerazione di Rassoul Bissoultanov, uno dei due ceceni accusati dell'omicidio di Niccolò Ciatti, il ragazzo di 22 anni, fiorentino, che è stato massacrato a morte la notte dell'11 agosto 2017 in una discoteca di Lloret de Mar, in Spagna. 

Le ragioni del provvedimento non sono ancora noti, ha spiegato Agnese Usai, legale della famiglia della vittima.  

"Provo tanta rabbia, e poi non riesco a pensare a mia moglie, da questa storia non ne saremo mai usciti ma adesso è ancora peggio, siamo distrutti in tutto e per tutto. Non so perché ci meritiamo tutto questo". Ha poi continuato il padre Luigi.

Il sindaco di Firenze, Dario Nardella, si è detto sconcertato: "Ho appena appreso dai familiari di Niccolò Ciatti che uno dei presunti responsabili dell'omicidio, e specificatamente il soggetto di nazionalità cecena recluso a Roma, sarebbe stato scarcerato dal giudice della Corte d'assise della Capitale. Al momento non sono pervenute le motivazioni ai familiari, tuttavia questa notizia lascia davvero sconcertati e disorientati. Sono vicino alla famiglia Ciatti con la quale condivido la battaglia per una giustizia giusta e veloce contro gli assassini del ragazzo e auspico quantomeno una spiegazione esauriente dell'accaduto.

(Foto e fonte tgcom.it)

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password