Un cd per salvare l'orso bruno marsicano

Il progetto di Paolo Fiorucci “Il Cielo degli Orsi” ha incluso anche cantautori nazionali

pubblicato il 13/12/2013 in Ambiente ed Agricoltura da a cura della redazione
Condividi su:
a cura della redazione

Parte dall’Abruzzo un’iniziativa per aiutare la salvaguardia dell’orso bruno marsicano. L’8 dicembre è uscito il cd “Progetto Il Cielo degli Orsi”, realizzato grazie all’impegno e alla  tenacia del cantautore abruzzese Paolo Fiorucci e al sostegno dell’associazione Salviamo l’Orso. La compilation prende il titolo dalla canzone “Il cielo degli orsi”, di Paolo Fiorucci e Massimo Germini - storico chitarrista di Vecchioni -, e si compone di sedici brani a tematiche animaliste e ambientaliste, scritti e interpretati da artisti di caratura nazionale, quali Daniele Silvestri, Assalti Frontali, Max Manfredi, Têtes de Bois e Alessio Lega. All’orso in particolare sono dedicati ben cinque pezzi.
La canzone di Fiorucci e Germini, in breve trasformatasi nel progetto “Il Cielo degli Orsi”, è ispirata dalla drammatica vicenda dell’abbattimento di M13, l’orso bruno soppresso in Valposchiavo, in Svizzera, perché impossibile dissuaderlo dall’avvicinarsi ai centri abitati. 
Quando la necessità si è fatta missione è nato il “Progetto Il Cielo degli Orsi”, per contribuire alla salvezza dell'orso bruno marsicano ed evitare che si arrivi al punto di non ritorno dell’estinzione. Quindi Fiorucci ha coinvolto artisti di tutta Italia e chiesto loro una canzone con tematiche animaliste e/o ambientaliste. Il cd sì è potuto realizzare grazie all’entusiastica partecipazione di Emanuele Bocci, Max Manfredi, Marco Ongaro, Rebi Rivale, Simone Agostini, Assalti Frontali, Caraserena, Jontom, Tȇtes de Bois, Rossella Seno, Erica Boschiero, Grazia De Marchi, Alessio Lega, Fabularasa e Massimo Germini, ed è accompagnato da un booklet con illustrazioni di Olga Gomoreva, Francesca Lù e Ilaria Colombo, e alcune norme di convivenza possibile fra uomo e orso, redatte dal prof. Roberto Colombo dell'Università di Milano.
Le donazioni effettuate per ricevere il cd saranno interamente destinate all’Associazione Salviamo l’Orso per la realizzazione di misure di mitigazione del rischio di investimenti della fauna selvatica sulle strade particolarmente interessate dall’attraversamento degli orsi, strade che quest’anno sono costate la vita a due preziosissimi esemplari di questa sottospecie dell’orso bruno endemica dell’Appennino Centrale, che si vanno ad aggiungere ad altri 7 orsi morti a causa di investimenti dal 1971 ad oggi.
Le misure di mitigazione del rischio consisteranno nell’abbassare la velocità dei veicoli in transito per prevenire incidenti con la fauna selvatica (e domestica) e nell’apposizione di specifici dispositivi ottici e di segnaletica speciale, uniti alla manutenzione del bordo stradale.
Il progetto, che sarà possibile richiedere con una donazione di 25 euro (inclusa spedizione) al link http://www.salviamolorso.it/progetti/donazioni/, prevedeva costi di realizzazione di 2.000 euro, è stato finanziato da donazioni effettuate tramite il sito buonacausa.org, gestito dall’associazione senza scopo di lucro Treeware, per 960 euro. Il resto l’ha aggiunto Salviamo l’Orso. Dato il grande impegno finanziario dell’associazione in vari progetti mirati alla tutela dell’orso bruno marsicano (vaccinazioni di cani nell’areale dell’orso, segnaletica per regolare l’accesso a strade forestali in Molise, realizzazione del progetto pilota di sicurezza stradale sulla SR 83 Marsicana tra Gioia dei Marsi e Gioia Vecchio, ecc.) si è potuto stampare un numero di cd inferiore alle aspettative iniziali. Tuttavia, Paolo Fiorucci e Salviamo l’Orso confidano nella sensibilità del pubblico italiano che porterà a breve a una nuova ristampa del cd “Il Cielo degli Orsi”.
È possibile richiedere il cd con una donazione di 25 euro (inclusa spedizione) a questo link.

Paolo Fiorucci, classe 1984 e dottore in Lettere, in un’epoca in cui la semplice canzonetta la fa da padrone, ha scelto la via più difficile, ma sicuramente più densa di soddisfazioni: la canzone d’autore. Nel 2006 è uscito il suo primo EP: "Nel regno di Pop".  Nel 2011 il concept album “Sei personaggi in cerca di cuore”. Attualmente è impegnato nella registrazione del suo secondo album, della cui produzione artistica si sta occupando Massimo Germini. Recente la sua incursione nella scena indie, grazie alla neonata collaborazione con Umberto Palazzo, cantautore, musicista e disc jockey abruzzese, frontman del gruppo Santo Niente e del progetto parallelo El Santo Nada.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password