I paesi più ' verdi' del 2016 nel mondo: l'Italia è al 29esimo posto

L'Italia precipita nella classifica dell'Environmental Performance Index 2016 (Epi)

pubblicato il 19/02/2016 in Ambiente ed Agricoltura da Valentina Roselli
Condividi su:
Valentina Roselli

 L'Italia è in caduta libera nella classifica dell'Environmental Performance Index 2016 (Epi) calcolato dai ricercatori della Yale University negli Stati Uniti e dalla Columbia University, in collaborazione con il Forum Economico Mondiale e il Centro comune di ricerca della Commissione Europea.

L'indice di sostenibilità ambientale è stato calcolato per la prima volta nel nel 2002, ed è stato  progettato per riuscire ad  integrare gli obiettivi ambientali delle Nazioni Unite.
Per capire quanto un paese è verde si calcolano 20 indicatori raggruppati in due macro aree: salute delle persone  e protezione dell’ecosistema e si può così capire quanto come e dove ogni nazione si sta impegnando  per migliorare e salvaguardare l'ambiente.

L’Italia non è più ‘green’ come qualche anno fa infatti secondo l’Environmental Performance Index (Epi) 2016, il nostro Paese è 29esimo in una classifica di 180, mentre nel 2014 era 22esimo e nel 2012 era addirittura tra le prime dieci  all’ottavo posto. 

I vincitori del 2016 sono la Finlandia, l’Islanda e la Svezia, nazioni che hanno spodestato la Svizzera, il Lussemburgo e l’Australia.
 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password