Michel Platini e David Cameron: " Blatter se ne deve andare”

Platini e il premier britannico hanno chiesto le dimissioni di Blatter

pubblicato il 29/05/2015 in Sport da Valentina Roselli
Condividi su:
Valentina Roselli

Michel Platini lo dice chiaro e tondo "Voteremo per il principe giordano Alì bin al-Hussein , chiedo le dimissioni di Blatter".   E la federazione italiana Calcio presieduta da Carlo Tavecchio,  è dalla sua parte.  

L'ex giocatore francese  si dichiara disgustato poichè  è stato superato il limite della decenza e aggiunge:  "Abbiamo almeno 44 voti per Alì, possiamo contare almeno su "44 voti dei Paesi membri Uefa".ì Platini inoltre rivolge un appello: "Faccio un appello a tutte le federazioni mondiali: votare il principe Alì Hussein. L'Europa lo farà. Il mondo del pallone è stato sconvolto da troppi interessi.  La Fifa non merita di essere trattata così, perché è la madre del calcio".

Blatter dal canto suo, non ha nessuna intenzione di mollare la poltrona e riconferma la sua candidatura al  quinto mandato di presidente Fifa, a suo dire per   "ripristinare la fiducia nella Fifa" e  fa conoscere la sua posizione in merito   ''So che molte persone mi ritengono in fin dei conti il responsabile dei problemi, che si tratti di corruzione o attribuzione dei Mondiali. Ma quelli che vogliono imbrogliare lo fanno in silenzio, di nascosto e non posso vedere tutto. Tocca però a me fare attenzione alla reputazione del calcio''.

Sulle dimissioni di Blatter è d'accordo anche il premier britannico David Cameron che,  fa dire al suo portavoce "Blatter Deve andarsene".

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password