Atletica: in Cina la pista di atletica rettangolare tornerà normale?

La città di Tonghe che ha costruito la prima e unica pista di atletica rettangolare

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 20/04/2015 in Sport da saverio fontana
Condividi su:
saverio fontana

Atleticanotizie - La città di Tonghe, che ha costruito la prima e unica pista di atletica rettangolare, forse a breve tornerà sui propri passi. Dopo aver costruito in questa forma insolita perchè non in grado di avere una pista ovale nei tempi previsti per la conclusione del progetto, secondo fonti cinesi molto vicine alla città, i diretti interessati starebbero pensando di avviare un nuovo progetto per avere una pista di atletica come tutti.

La pista di atletica era parte dei lavori di rinnovamento dello stadio, ma i lavori erano in ritardo e era prevista un’ispezione di alcuni dirigenti del partito comunista: le autorità locali hanno perciò scelto di dare questa insolita forma alla pista per risparmiare tempo e concludere a tutti i costi il progetto.

In precedenza era già presente una normale pista ovale, ma sembra fosse troppo usurata per essere presa come riferimento, e per disegnarne una nuova sarebbero serviti dei tecnici che non erano disponibili. Tutto il resto dello stadio è invece stato ristrutturato perfettamente: dalle sedie, al prato, ai parcheggi.

Il problema però non è solo estetico: oltre al chiaro fatto che la pista non rispetta i requisiti di qualunque federazione di atletica, gli esperti sottolineano il rischio di infortuni che possono derivare sia dal fare curve ad angolo retto ad alta velocità, sia da possibili collisioni tra gli atleti che si trovano ad affrontare questi repentini cambi di direzione.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password