Atletica: al Golden Gala 2015 sarà ospite il saltatore Lavillenie

Manifestazione prevista a Roma il 4 giugno

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 20/03/2015 in Sport da saverio fontana
Condividi su:
saverio fontana

Atleticanotizie: La trentacinquesima edizione del Golden Gala Pietro Mennea, quarta tappa della IAAF Diamond League 2015, in programma Giovedì 4 giugno allo Stadio Olimpico di Roma (a partire dalle 19:30) sarà nobilitata dalla presenza dell’olimpionico e primatista mondiale di salto con l’asta Renaud Lavillenie.

Nessuno mai come il 28enne francese – che in carriera, tra indoor e outdoor, vanta anche 7 titoli europei – è stato capace di sfidare a tal punto la forza di gravità: un volo alto 6 metri e 16 centimetri (praticamente come un palazzo di 2 piani) compiuto il 15 febbraio del 2014 a Donetsk, proprio sotto il tetto di “Sua Maestà” Sergey Bubka.

Sulla pedana dell’Olimpico, ai piedi della curva Nord, sono passati i più grandi campioni degli ultimi tre decenni e si sono vissute pagine storiche della specialità più acrobatica dell’atletica leggera.

L’ultima in ordine di tempo, la zarina Yelena Isinbayeva che nel 2008 incantò il pubblico romano issando il primato del mondo a 5,03 per poi mettersi al collo il suo secondo oro olimpico a Pechino. Prima di lei, l’indimenticabile duello del 1984, a colpi di record mondiale, tra Bubka e il francese Thierry Vigneron culminato con il 5,94 dell’allora sovietico e che vale ancora come primato del Golden Gala. Un record fortemente a rischio, considerando la media altissima di “Le Roi” Lavillenie, sovrano incontrasto di tutte e cinque le precedenti edizioni della Diamond League e che finora ha collezionato la bellezza di 22 gare chiuse oltre quota 5,94 delle quali ben 15 al di là dei fatidici 6 metri.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password