Uragano Iannone

Al Mugello, secondo il pilota di Vasto

pubblicato il 31/05/2014 in Sport da Elena Caracciolo
Condividi su:
Elena Caracciolo

Alle libere era decimo.
Insomma, passava automaticamente in qualifica, ma non prometteva l’estasi e i brividi che, invece, ha regalato in qualifica.
Il pilota di Vasto, il fuoriclasse Andrea Iannone, durante il Gran Premio d’Italia, sul Circuito del Mugello, si è mangiato i secondi, i millesimi, i giri e si è ritrovato secondo, con la sua Ducati Pramac, a soli 180 millesimi dal leader, Marc Marquez.
Il pilota abruzzese è sceso in pista subito e ha volato, sulla fluorescente moto numero 29.
Ha rosicchiato tutto quello che l’asfalto lo frapponeva ad una posizione dignitosa e si è ritrovato secondo.
Straordinario vedere come, niente meno che dietro a Valentino Rossi, ha, molto facilmente, sorpassato e staccato il pilota pesarese, prendendosi quello che gli spettava.
Domani scatterà in prima fila e regalerà, decisamente, brividi autentici, come quelli di cui ha già dato il preludio.
Durante l’intervista post qualifica, ha esclamato, felice: “Sono soddisfatto: qui si respira aria di casa. Questo risultato ci voleva proprio”.
A tutta velocità, Andrea Iannone, sperando in un risultato degno e sperando sempre nella grinta accumulata in questi cinque Gran Premi.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password