Serie B, Benevento seconda forza

Avellino corsaro a Cittadella

pubblicato il 18/02/2017 in Sport da Gianluca Vivacqua
Condividi su:
Gianluca Vivacqua
Buona vittoria del Bari di Colantuono, ma serve più continuità

Aspettando domenica e l'enjambement con la prossima settimana.

Giornata di transizione, questa XXVI di serie B, in generale (dato l’alto numero dei pareggi, non particolarmente incidenti sugli equilibri di classifica) ma soprattutto per la zona promozione.

Le super-grandi, Frosinone e Verona, giocheranno rispettivamente domani a Pisa e dopodomani in casa contro la Spal (è questo il big match della giornata), quindi il salto in avanti del Benevento che, vincendo in casa della Pro Vercelli, per il momento si porta da solo al secondo posto alle spalle dei ciociari, è un dato del tutto provvisorio.

A dir la verità, se lo si guarda dal punto di vista degli avversari battuti dai campani, il discorso si fa decisamente più importante, e più serio: almeno fino al prossimo turno, infatti, la terzultima posizione dei già pluriscudettati piemontesi non sarà suscettibile di modifiche.

È successo questo: anziché approfittare del passo falso del Latina, che nell’anticipo del venerdì aveva perso  malamente in casa contro il Novara, gli uomini di Longo ne commettono un altro a loro volta. E così essi sono rimasti inchiodati a 25 punti, con sole tre lunghezze di vantaggio sul fanalino di coda Trapani, capace di prendere un punto prezioso sul difficile campo dello Spezia, e due miseri gradini di separazione dalla  Ternana penultima, travolta a Bari dai soliti  galletti potenti ma discontinui. E se parliamo di discontinuità non possiamo non parlare anche del Carpi, a cui certo non basta la vittoria interna su un Brescia pericolante per colmare il ritardo dalle prime posizioni.

Per una  Pro Vercelli che si trova sempre più impelagata nelle zone più buie e paludose della graduatoria, ce n’è un Avellino che, praticamente dall’inizio dell’anno nuovo, ha invertito in modo prepotente il suo trend fallimentare tanto da trovarsi ora, con merito, ad una latitudine di classifica più che serena. Miracolo biancoverde: sbancando il campo del Cittadella col rotondo risultato di 3-1, gli irpini ottengono il loro sesto risultato utile consecutivo (per la precisione, parliamo di  quattro vittorie e due pareggi) e così si portano al quattordicesimo posto con 32 punti.

Se consideriamo che a Natale erano penultimi, possiamo comprendere bene che inversione di marcia abbia compiuto la truppa di Baroni negli ultimi due mesi. E con il suo nuovo exploit esterno si guadagna un'altra copertina.

Risultati: Latina-Novara 0-1 (venerdì); Pro Vercelli-Benevento 0-1; Spezia-Trapani 2-2; Perugia-Entella 0-0; Vicenza-Ascoli 1-1; Bari-Ternana 3-1; Salernitana-Cesena 1-1; Cittadella-Avellino 1-3; Carpi-Brescia 2-1; Pisa-Frosinone (domani); Verona-Spal (lunedì).

Classifica: Frosinone 47; Benevento 46; Verona 45; Spal 44; Perugia, Cittadella 39; Spezia 38; Bari 37; Carpi 36; Virtus Entella 35; Ascoli, Novara 34; Salernitana, Avellino 32; Cesena 29; Brescia, Vicenza 28; Pisa 27; Latina 26; Pro Vercelli 25; Ternana 23; Trapani 22.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password