Rugby la SLA si porta via la leggenda sudafricana degli Springboks Joost Van der Westhuizen

Muore colpito dalla SLA a 46 anni la leggenda del Rugby del Sudafrica

pubblicato il 06/02/2017 in Sport da Nicola Biagi
Condividi su:
Nicola Biagi

Una morte dovuta alla SLA (Sclerosi Laterale Amiotrofica) quella che ha colpito la leggenda del Rugby sudafricano Joost Van der Westhuizen a soli 46 anni. L' atleta è deceduto a Città del Capo, dopo che la malattia gli era stata diagnosticata nel 2001, subito dopo la diagnosi aveva fondato la J9 Foundation, una fondazione con lo scopo di reperire fondi per la ricerca su questo terribile male che sembra sempre più affliggere atleti di ogni sport.

Van der Westhuizen è stata una leggenda del Rugby sudafricano collezionando il record di 38 mete realizzate nei test match, storico fu poi il suo placcaggio nel 1995 nella finale di Coppa del Mondo quando fermò l' asso degli All Blacks Jonah Lomu scomparso a soli 40 anni per una rara forma di sindrome nefrosica. Westhuizen aveva disputato ben 89 presenze con la nazionale dal 1993 al 2003 e disputato 3 Coppe del Mondo.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password