Serie B Ventiduesima giornata cadono in testa Verona e Frosinone ne approfitta la Spal

Rinviata Ascoli-Pro Vercelli per neve e terremoto si resta in attesa dei posticipi Salernitana-Spezia e Perugia-Cesena

pubblicato il 22/01/2017 in Sport da Nicola Biagi
Condividi su:
Nicola Biagi

Una ventiduesima giornata di Serie B che vede otto delle undici partite in programma giocate al sabato alle 15. Rinviata Ascoli-Pro Vercelli a causa del maltempo e delle recenti scosse di terremoto che hanno falcidiato il centro Italia, alle 15 otto incontri che vedono a sorpresa cadere due delle prime della classe.

Perdono infatti Verona e Frosinone contro Latina ed Entella, ne approfitta la Spal che vince col Benevento. Verona che perde a Latina per 2-0, nerazzurri in gol al 10' con Brosco che chiudono la gara al 90' con Boakye, un Verona sempre primo in classifica con 41 punti due in più della Spal, vittoria importante per il Latina che sale a quota 26 allontanandosi dalla zona calda.

Sempre in testa alla classifica cade il Frosinone sul campo dell' Entella, dopo essere stato in vantaggio per tutta la gara grazie al gol di Dionisi al 2' del primo tempo e in dieci dal 41' con l' espulsione di Maiello. A tempo scaduto accade l' impensabile, quattro minuti d' inferno per i ciociari, che iniziano nel recupero quando al 91' Troiano pareggia e al 95' Caputo regala la vittoria ai liguri. Frosinone al terzo posto scavalcato dalla Spal, Entella a quota 32 si riporta in zona Play Off.

Altro importante risultato per le zone alte della classifica è quello della vittoria per 2-0 della Spal sul Benevento. Due gol, uno a scadere del primo tempo con Vicari al 43' e l' altro al 90' con Floccari regalano il successo agli uomini di Semplici che salgono al secondo posto in classifica con 39 punti scavalcando il Frosinone e mettendo il Verona nel mirino lontano solo due punti.

Benevento che resta a 36 al quinto posto sempre in zona Play Off. Sale al quarto posto il Cittadella vittorioso per 2-0 contro il Bari, Chiaretti al 9' e Schenetti al 78' regalano la vittoria ai veneti adesso a quota 37 in classifica sempre nel treno di testa, Bari che resta a quota 29 in acque piuttosto tranquille. Nelle zone alte pareggio del Carpi per 0-0 col Vicenza, emiliani sempre al sesto posto con 33 punti uno in più dell' Entella, buon punto per il Vicenza che aggancia il Latina staccandosi un po' dalla zona Play Out.

In coda alla classifica importante vittoria del Trapani in casa contro il Novara per 2-1, piemontesi in vantaggio al 38' con Galabinov vengono raggiunti e superati al 44' da Coronado e al 51' da Maracchi. Una vittoria che rida' morale ai siciliani sempre ultimi con 16 punti ma adesso consapevoli che può esserci ancora tempo per recuperare. Novara che resta a quota 28 a due punti dall' inizio della zona Play Off rappresentata dal Perugia con 30 punti ed una gara in meno.

Sempre in coda altra vittoria importante per il Pisa sulla Ternana per 1-0 col gol di Gatto al 44', i toscani poi sbagliano un rigore al 90' con Manaj, ma è sufficiente così per una vittoria che rilancia il Pisa a 24 punti e inguaia la Ternana penultima con 20 punti in piena zona retrocessione. Nell' ultima gara del sabato sempre in chiave salvezza importante successo dell' Avellino sul Brescia per 0-2 in una trasferta difficile per la squadra bianco verde che vince grazie alla doppietta di Ardemagni in gol al 13' e al 95'.

Avellino che agguanta il Pisa a 24 punti a tre punti dal Brescia sconfitto e più distante dalla zona Play Off. Adesso s' attendono i risultati dei posticipi Salernitana-Spezia e Perugia-Cesena

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password