L'eclissi di Sole che "nessuno ha visto"

Arrivano dall'Australia, grazie al Virtual Telescope

pubblicato il 30/04/2014 in Scienza e Tecnologia da fonte: ansa.it
Condividi su:
fonte: ansa.it

Arrivano dall'Australia e sono state raccolte grazie al Virtual Telescope, le più belle immagini di una delle più rare eclissi di Sole del 29 aprile 2014.
Sono anche le uniche disponibili poichè l'unico angolo della Terra dal quale era possibile osservare in pieno l'eclissi anulare di Sole era una delle zone più remote del pianeta. Si trova infatti in un zona settentrionale dell'Antartide, lontana da qualsiasi base per la ricerca scientifica.

''A rendere l'eclissi anulare visibile solo dall'Antartide un evento così raro è il fatto che si tratta di un'eclissi non centrale. Vale a dire che non c'è un allineamento perfetto fra il Sole, la Luna e la Terra'', spiega l'astrofisico Gianluca Masi, responsabile del Virtual Telescope e curatore scientifico del Planetario di Roma. ''E' stata - aggiunge - una rara anularità che nessuno vedrà mai''. Gli unici telescopi che hanno potuto osservarla sono stati quelli che si trovavano nella zona nord-orientale dell'Australia; i telescopi sui quali si puntava di più, dislocati nel Sud dell'Australia, non hanno potuto purtroppo osservare nulla a causa della pioggia.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password