Novità per Expo 2015: canale tv in Ultra Hd

Il progetto verrà presentato a Milano, in occasione della prossima esposizione universale

pubblicato il 20/01/2014 in Scienza e Tecnologia da Angela Menna
Condividi su:
Angela Menna

La sorpresa tecnologica della prossima esposizione universale milanese, sarà un canale tv, completamente dedicato all’Expo 2015.
Il canale televisivo, che sarà realizzato da Eutelsat, diffonderà notizie, aggiornamenti, highlights dei Paesi partecipanti e tutti gli eventi chiave del semestre 2015, in cui si svolgerà l’esposizione universale milanese. Con la sua presenza, i mezzi di comunicazione più avanzati e connettività a banda larga, Eutelsat offrirà anche servizi chiavi in mano agli espositori, ai padiglioni dei partecipanti e alle loro emittenti, assicurando una copertura immediata, con la più alta qualità possibile, per il pubblico di tutto il mondo. 
«La prospettiva - dichiara Michel de Rosen, presidente di Eutelsat - è quella di un appuntamento globale, che veicoli temi vitali, come la salute dei bambini, la sostenibilità ambientale e favorisca la cooperazione globale. Il nostro impegno è portare questi messaggi oltre Milano, in modo che i temi dell’esposizione mondiale possano arrivare a più cittadini possibili».
«Expo 2015 - afferma Renato Farina, amministratore delegato di Eutelsat Italia - sarà la prima Esposizione strutturata ed interconnessaSarà diversa dalle precedenti, dove ad ogni Paese partecipante veniva concessa un’area in cui installare o costruire il proprio padiglione totalmente indipendente dagli altri. A Milano, invece, ci sarà non solo una struttura unica per la sicurezza, ma verranno presi in considerazione, anche la logistica e la fruizione degli eventi promossi dai Paesi o direttamente da Expo. Ed è proprio da qui, che è nata, la necessità di coordinarsi ed integrarsi fra sponsor tecnologici per promuovere l’unicità dell’esposizione. Eutelsat si integrerà con Telecom Italia e con altri partner, per poter fornire i propri servizi ad Expo, ai Paesi partecipanti, ai loro media ed alle loro televisioni, attivando per novembre 2014, l’infrastruttura di collegamento. Di conseguenza, ogni padiglione, attraverso l’infrastruttura di rete di Expo, potrà veicolare sui satelliti Eutelsat il contenuto desiderato». Dunque, la vera innovazione è che, anche la qualità video delle trasmissioni, è potenzialmente ad altissimo livello. «Eutelsat - spiega ancora Farina - è oggi in grado di veicolare i contenuti per le tecnologie Ultra HD, così da poter fruire la nuova visione, servendosi di televisori di ultima generazione già disponibili sul mercato. I Paesi partecipanti potranno sfruttare le tecnologie satellitari, per collegarsi direttamente dal proprio territorio, promuovendo le loro eccellenze e per presentare le proprie conoscenze e capacità nei temi proposti dall’esposizione fornendo un racconto, in merito a cibo, alimentazione, energia e sostenibilità. Potranno anche sponsorizzare la partecipazione all’Esposizione Universale di Milano, presentandola sia a chi non potrà esserci, sia a chi, stimolato dall’assaggio mediatico di cosa troverà ad Expo 2015, deciderà di partecipare visitando l’Italia».

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password