Pacman ha perso il suo papà: è morto a 91 anni Masaya Nakamura

Anche il mondo dei videogiochi a volte si veste di nero

pubblicato il 30/01/2017 in Scienza e Tecnologia da Danilo Di Laudo
Condividi su:
Danilo Di Laudo
Foto Ansa

TECNOLOGIA - Oggi il mondo dei videogiochi vintage si è vestito di nero così come il classico sfondo di uno dei titoli più importanti degli ultimi anni: Pacman.
E’ infatti morto, all’età di 91 anni, Masaya Nakamura, il creatore di uno dei più famosi videogame della storia arrivato, quest'ultimo, alla ‘veneranda’ età di 32 anni e molti sono ancora gli appassionati che si dilettano in questo videogame.

La notizia è rimbalzata online per tutta la giornata odierna dai siti si settore sino a quelli più comuni per tributare un saluto all’uomo che ha occupato pomeriggi interi dei teenager degli anni ’80 e ’90.

Nakamura infatti ha lanciato, insieme a Namco, la prima versione del suo Pacman - in cui la radice ‘Pac’ vuol dire proprio sgranocchiare - nel 1980.
Nel momento dell’uscita della creazione di Nakamura pochi erano i titoli concorrenti ma ugualmente apprezzati dagli appassionati come Space Invaders che però - in base alle stime - di certo non è stato utilizzato e giocato come quello con la ‘pallina gialla’ entrata nella quotidianità di molti di noi più o meno appassionati del settore.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password