Diretta dallo spazio: la bufala proposta ieri su Facebook

La 'vista in diretta dallo spazio' era invece un vecchio video del 2013

pubblicato il 27/10/2016 in Scienza e Tecnologia da Danilo Di Laudo
Condividi su:
Danilo Di Laudo
foto Nasa

Durante la giornata di ieri, 26 ottobre, numerosi utenti di Facebook sono rimasti incollati e sbalorditi dinanzi alla meraviglia dello spazio. Infatti la pagina Viral Usa ha pubblicato una serie di video spacciandoli per delle dirette streaming provenienti direttamente dalla Stazione Spaziale Internazionale (Iss). A giudicare dalle immagini alcuni astronauti avrebbero condotto una sorta di passeggiata spaziale volta ai normali lavori di manutenzione della stazione stessa.
Milioni gli spettatori collegati da tutto il mondo spendendo altrettanti ‘Mi Piace’ e commenti attirati anche dalle immagini, suggestive e a dir poco spettacolari.

Tutto bellissimo si direbbe ma a ore di distanza è apparso un neo sulla storia. A far apparire l’eruzione ‘solare’ sarebbe stata proprio la Nasa che, attraverso il suo portavoce, ha atto sapere che si sia trattato di una bufala.
Ad avere il primato della comunicazione è stata la rivista scientifica Mashable, che ha nutrito dubbi sin dai primi istanti riguardo il video diffuso. Infatti sui canali di comunicazione dell’Ansa non sono apparsi avvisi in questo senso.

DI COSA SI E’ TRATTATO? – A quanto pare, secondo anche quanto detto da Wired, il filmato risale al 2013 che si trova opensource su Youtube, a disposizione insomma di tutti gli internauti. Sono immagini registrate infatti, in occasione dell’uscita spaziale di Oleg Kotov e Sergei Ryazanski, equipaggio della 38esima spedizione a bordo della Stazione Spaziale e rientrati sul nostro pianeta già da diverso tempo. Ben congeniata però la costruzione della bufala visto che sul video risulta esserci anche  il tag della pagina ufficiale della Iss facendo si che fosse più facile credervi.

GLI UTENTI CHE HANNO CAPITO IL FALSO – Da subito qualche internauta ha capito che qualcosa stava andando storto notando che il sito ufficiale Ustream, gestito direttamente dalla Nasa, stesse trasmettendo un altro video, come spesso accade, per aiutare gli appassionati della volta celeste a scoprire i misteri.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password