ARROSTI’ – LA MAGIA DEL FRANCHISING CON GLI ARROSTICINI ABRUZZESI

ARROSTI’ – LA MAGIA DEL FRANCHISING CON GLI ARROSTICINI ABRUZZESI

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 18/01/2015 in Salute e alimentazione da Nicola Convertino
Condividi su:
Nicola Convertino

Nel 2014 nasce una nuova concezione del franchising alimentare; con Arrostì il franchising si plasma con le esigenze del piccolo imprenditore che vuole aprire un’attività con un investimento ridotto, rischio calcolato e un guadagno sicuro.  I vantaggi e le novità dell’apertura del Franchising “Arrostì” sono molteplici; Per prima cosa dobbiamo necessariamente parlare della qualità del prodotto alimentare con la scelta delle carni migliori e l’esperienza dell’azienda nella macellazione del prodotto, poi la novità nella cottura con la macchina che cuoce in 10 minuti e non crea fumo e non ha bisogno della canna fumaria, dulcis in fundo l’apertura del negozio con un investimento di poche migliaia di euro chiavi in mano, dall’arredamento alla finitura del negozio per finire con la prima fornitura del prodotto con annessi macchine per arrosticini, frigorifero, roll-up, menù in cartaceo e contenitori in cartone per arrosticini. Insomma in questo momento di crisi aprire un attività chiavi in mano con un investimento ridotto sembra utopia, sia in Italia che in altri paesi nel mondo…ma Arrostì è riuscita a coniugare: Esperienza/Creatività/Economia, creando un Polinomio vincente per il futuro della ristorazione nel mondo. Con la primavera Arrostì ha in previsione l’apertura di vari punti vendita nel mondo, con la prospettiva di divulgare il “Made in Italy” nei paesi arabi e nel resto del mondo e di rafforzarlo in Italia, con degli scenari commerciali che prevedono un’osmosi tra la creatività italiana e il modello americano di business.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password