Giornata Mondiale del Cuore: in Italia 250mila i decessi l'anno

Le malattie cardiovascolari sono la prima causa di invalidità e morte

pubblicato il 29/09/2014 in Salute e alimentazione da Angela Menna
Condividi su:
Angela Menna

Sembrerebbe una data come tante altre, ma oggi, 29 settembre 2014, ricorre la Giornata Mondiale del Cuore. Nel mondo occidentalele patologie ad esso legate, secondo gli esperti, costituiscono la prima causa di invalidità e morte. Come di consueto, anche quest'anno l'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) invita le nazioni di tutto il mondo a ridurre il 25% dei decessi prematuri causati dalle malattie cardiovascolari. Ogni anno, in Italia, sono 250mila le persone che perdono la vita a causa di eventi cardiovascolari. In occasione della Giornata, la British Heart Foundation ci suggerisce 10 consigli per prevenire le malattie cardiache:

- Smettere di fumare
- Se si ha più di 40 anni, farsi fare un check-up
- Mantenere un peso sano
- Condurre una vita attiva
- Ridurre drasticamente il sale nella dieta
- Mangiare cinque porzioni al giorno di frutta e verdura
- Ridurre i grassi saturi
- Leggere le etichette degli alimenti per scoprire se quel qualcosa è sano per noi
- Non bere troppo alcol
- Tenere d’occhio le dimensioni delle porzioni di cibo.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password