Partecipa a Notizie Nazionali

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Se l'ospedale è accogliente il paziente avverte meno dolori

E' un valido aiuto per i pazienti abbellire le stanze ospedaliere per rendere l'ambiente più confortevole

Condividi su:

Se l’ospedale è accogliente, il paziente avverte meno dolori. La notizia arriva dagli States, dove un gruppo di ricercatori di Princeton ha evidenziato che i pazienti inseriti in stanze curate nei minimi particolari e quindi accoglienti vedono in netta diminuzione le richieste di medicinali rispetto a chi invece viene accolto in stanze non proprio all’avanguardia. Sicuramente la notizia non crea stupore, visto che è quello che tutti vorrebbero osservare negli ospedali, un ambiente confortevole. Niente di nuovo quindi! Tante le persone che si trovano loro malgrado a dover passare diverso tempo in strutture poco curate e oltre il dolore fisico subentra anche uno stato di depressione considerando che l’ambiente che li circonda non è di certo favorevole. Ecco perché in tanti si chiedono per quale motivo, non viene dato più colore all’interno di queste strutture? Perché le stanze non vengono abbellite? Chi dice che un ospedale deve essere così terribilmente triste alla vista? Lo stato emotivo di un paziente influisce direttamente sul suo stato fisco. Praticamente se la persona si trova soddisfatta, tenderà in automatico a lamentarsi meno, ma non perché diminuisce il dolore ma perché la sua soglia di sopportazione non è influenzata dall’irrequietezza del luogo desolante in cui si trova. Difficile capire perché chi progetta gli ospedali non cerchi di capire le esigenze di chi per un motivo o per l’altro deve stare in queste strutture. E’ chiaro che nessuno pretende che l’ospedale sia trasformato in un albergo extra lusso, ma nessuno vuole che sia un alberghetto da pochi soldi!

Condividi su:

Seguici su Facebook