Scoperto il gene 'Y6', il responsabile dei chili di troppo

Il polipeptide è stato rilevato dai ricercatori della Sidney University

pubblicato il 08/01/2014 in Salute e alimentazione da Angela Menna
Condividi su:
Angela Menna

Secondo uno studio condotto da alcuni ricercatori australiani della Sydney university, esiste un nuovo gene, chiamato Y6, che influenza direttamente la quantità di cibo che assumiamo e come si accumulano i chili di troppo. Il gene è stato rilevato nei topi di laboratorio e la ricerca è pubblicata su Cell metabolism.

Prodotto in una piccola area del cervello che agisce sul desiderio del cibo, detta ‘nucleo soprachiasmatico dell’ipotalamo’, il nuovo gene, un polipeptide, partecipa al controllo dell’appetito, della composizione magra o grassa del corpo e del dispendio energetico.

«Eliminando nei topolini il gene in questione, abbiamo osservato un incremento della massa grassa ed un calo della magra, rispetto agli altri. Nel tempo, i roditori hanno anche sviluppato problemi metabolici simili al diabete» - spiega Herbert Herzog, co-autore dello studio. I ricercatori hanno alcuni dubbi sulla presenza del recettore negli uomini. Tuttavia, è possibile che ci sia un altro recettore, fra quelli già scoperti in precedenza (Y1,Y2,Y3 e soprattutto Y4, comuni in molte specie), che oltre a regolare la produzione di polipeptide pancreatico e i ritmi circadiani, possa svolgere la stessa funzione.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password