Assaggi d'Italia: pancotto

In Puglia con Angela

pubblicato il 22/04/2018 in Salute e alimentazione da Chiara Pirani
Condividi su:
Chiara Pirani

Proseguiamo con la nostra nuova e speciale rubrica, che vi permetterà di fare un viaggio tra i sapori d'Italia, oltre che tra i ricordi che i piatti tipici di ciascuna regione hanno il potere di evocare in chi ce li racconta.
Il vostro biglietto sarà il gusto, il “mezzo di trasporto” la lettura. Pronti per partire?

Il nostro viaggio continua con un gradito ritorno in Puglia, una terra ricca di sole, di mare e di un patrimonio culturale e culinario dal valore inestimabile.

La nostra prossima tappa è Apricena (FG), la terra di Angela, che ce la racconta attraverso il sapore della famiglia, condita con pane, acqua aromatizzata e verdure di stagione.
Un piatto in cui si cela una presenza dalla quale non si può prescindere: il sapore di "casa", che per Angela fa rima con pancotto.

"Si tratta di un piatto tipico della provincia di Foggia: secondo la tradizione, veniva preparato e servito ai lavoratori ingaggiati nei campi dai padroni dei campi stessi nei periodi di raccolta.
Era ed è ancora preparato con ingredienti poveri e di facile reperibilità."

Un piatto emblema della semplicità, in cui il profumo dell'alloro, la morbidezza del pane e il gusto delle verdure regalano, in ogni istante, un assaggio di famiglia, di casa e di serenità, il tutto condito dal sapore della tradizione.

"La ricetta prevede l'uso di pane raffermo, olio evo, aglio, qualche foglia di alloro e verdura di stagione (cicoria, patate, zucchine) lessata.
Si inizia, appunto, lessando tutte le verdure insieme in abbondante acqua con sale, aglio e alloro. Si prosegue tagliando il pane raffermo e disponendolo in uno scolapasta, per poi versare su di esso l'acqua bollente con le verdure. Si elimina l'acqua e si dispone il tutto in un piatto, accompagnando con olio evo e, se lo si gradisce, con del peperoncino."

Alla semplicità, perciò, non è necessario aggiungere altro: il pancotto, per Angela, sa di famiglia.

"Questo piatto, nella sua straordinaria semplicità, è capace di farmi sentire a casa, trasmettendomi tutto il calore familiare e la gioia che solo lì si possono trovare."

Anche questo assaggio d'Italia e di Puglia si conclude qui. Ma è solo una delle tappe del nostro viaggio: continuate a seguirci e correte a fare il prossimo biglietto!

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password