Milano diventa la città del gusto

Grandi chef, laboratori, cene in cortile: dopo Expo, cibo e sana alimentazione tornano protagonisti dal 4 all’11 maggio

pubblicato il 28/01/2017 in Salute e alimentazione da Luciano Mazziotta
Condividi su:
Luciano Mazziotta

Una settimana ricca di eventi, incontri e show cooking diffusi in tutta la città e una vetrina internazionale di grande attrattività sulla scia di quanto avviene già in occasione delle settimane dedicate alla moda e al design. Dopo il grande successo di Expo 2015, il cibo e la cultura della sana alimentazione tornano protagonisti dal 4 all’11 maggio prossimi con “Milano Food City", un progetto voluto e coordinato dal Comune in collaborazione con tutti i partner dell’iniziativa presentato dal sindaco Giuseppe Sala con gli assessori Cristina Tajani (Attività produttive e Commercio) e Roberta Guaineri (Turismo e Qualità della vita), coadiuvati da Mauro Parolini (assessore regionale allo Sviluppo economico), Roberto Rettani, (Presidente di Fiera Milano), Alberto Meomartini (Vice Presidente Camera Commercio) e Giorgio Rapari (consigliere Confcommercio incaricato allo sviluppo associativo).

Preludio alla prima edizione dell'evento, mercoledì 3 maggio, una serata gratuita aperta a tutta la città all’insegna della convivialità in uno spazio prestigioso di Milano che per l’occasione si trasformerà in un percorso sensoriale dove attraverso performance, musicali e artistiche, video-installazioni e reading si racconteranno le buone pratiche dell’alimentazione, la cultura del cibo e i temi espressi dalla Carta di Milano. Spazio anche per un flash mob diffuso che coinvolgerà tutti i cortili della città: sabato 6 maggio i cittadini saranno invitati ad aprire i propri portoni organizzando una cena condivisa nel proprio cortile di casa con vicini di pianerottolo, di stabile, di via o di quartiere dando vita a una suggestiva cena collettiva nel segno dell’inclusione e dello scambio intergenerazionale e culturale. “Milano si conferma città del food - ha detto Sala -. Alta cucina e ricerca gastronomica sono tra gli aspetti del nostro territorio e Paese più apprezzati dai turisti. Per questo motivo, sono convinto che gli appuntamenti proposti non deluderanno. È stato messo in campo un palinsesto vario e di qualità che, tra degustazioni e show cooking, aprirà anche a indispensabili momenti di riflessione sulla necessità di promuovere comportamenti alimentari corretti e di scoperta della storia e della cultura del cibo”.

Dall'8 all’11 maggio poi Milano ospiterà TUTTOFOOD, fiera internazionale dedicata all’agroalimentare, in programma a Fieramilano “cuore” business di Milano Food City, con il progetto Week&Food che porterà per la prima volta i professionisti fuori dai cancelli del quartiere fieristico e organizzerà eventi in città allargati ad un pubblico di appassionati gourmand, cittadini e turisti. Sette giorni dunque di eccellenze dei territori, ma anche innovazione e nuovi trend, educazione alimentare e riscoperta della biodiversità, tra percorsi educativi e momenti conviviali. Tra i numerosi eventi spiccano Taste of Milano e Italian Gourmet dove, rispettivamente al The Mall di Porta Nuova e al Superstudio Più, chef, maestri pasticceri, gelatieri e panettieri daranno vita a masterclass e show-cooking, degustazioni e talk-show, con specialità anche da asporto accompagnate da ricchi momenti formativi. Grazie alla partnership con JRE - Jeunes Réstaurateurs d’Europe, 20 chef emergenti provenienti da 12 Paesi saranno inoltre protagonisti di avvincenti show-cooking, mentre 7 hotel ospiteranno a turno, ogni giorno, esclusivi aperitivi “a 5 stelle”. Una piattaforma unica e georeferenziata degli eventi, consultabile attraverso la pagina www.expoincitta.com e accessibile direttamente da smartphone, tablet e altri dispositivi, guiderà visitatori e operatori in questo straordinario percorso dedicato alla cultura del gusto e della corretta alimentazione.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password