Niente vitalizi per i condannati: lo stop del Senato

Tra i colpiti del provvedimento Berlusconi, Dell'Utri e Cecchi Gori

pubblicato il 09/07/2015 in Politica da Daniele Del Casino
Condividi su:
Daniele Del Casino

Lo stop al vitalizio per i senatori condannati in via definitiva è stato finalmente approvato nel Consiglio di Presidenza del Senato.

Alla riunione Forza Italia è stata completamente assente, data la contrarietà sempre manifestata alla misura: nella lista dei colpiti dal provvedimento figurano tra gli altri Silvio Berlusconi, Marcello Dell'Utri e Vittorio Cecchi Gori.

Nel comunicato diffuso da Palazzo Madama risulta che il Consiglio di presidenza del Senato ha adottato le conclusioni della relazione svolta dal presidente Grasso circa la cessazione di vitalizi e pensioni degli ex senatori Berlusconi, Cecchi Gori, Dell'Utri, Girfatti, Inzerillo, Moschetti, Righetti e Squitieri, fermi restando ulteriori accertamenti nei confronti degli ex senatori ultraottantenni per i quali non sono disponibili i dati del casellario giudiziario.

Un provvedimento auspicato da tempo e da più parti, che andrà a beneficio in primis per il bilancio pubblico.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password